CICAP FEST 2019: “Dalla Terra alla Luna”

Se c’è una caratteristica che contraddistingue tutti gli essere umani è la curiosità: dagli uomini delle caverne agli esploratori delle missioni spaziali l’uomo si è sempre chiesto chi è, da dove viene, dove andrà. Il 2019 si caratterizza per due grandi anniversari legati alla curiosità dell’uomo: i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e i 50 anni dallo sbarco sulla Luna. Ed è intorno a questi due grandi momenti nella storia dell’umanità che ruota la seconda edizione del Cicap Fest, il Festival  della scienza e della curiosità, che si terrà a Padova dal 13 al 15 settembre 2019.

L’iniziativa è stata presentata al Bo’ e ha visto la presenza del rettore Rosario Rizzuto, del sindaco di Padova Sergio Giordani, del presidente della Provincia di Padova Fabio Bui, del presidente della CCIAA Antonio Santocono, dei presidenti delle Fondazioni Cassa di Risparmio e Antonveneta Montepaschi.

“E’ con grande entusiasmo – ha detto Fabio Bui – che la Provincia di Padova accoglie e sostiene anche per questa seconda edizione il CICAP Fest – Festival della scienza e della curiosità. Viviamo anni di cambiamenti epocali nel nostro modo di comunicare e di informarci. Abbiamo a disposizione tecnologie avanzate e in continuo aggiornamento che ci offrono la possibilità di leggere, di farci un’opinione, di approfondire le nostre conoscenze. Eppure, la velocità con cui questi strumenti diffondono notizie o veicolano opinioni, nasconde insidie pericolose perché i contenuti che circolano, in particolare nel web, sono spesso privi di un’accurata verifica. Mai come oggi c’è quindi bisogno di utilizzare la nostra capacità critica per navigare nell’enorme onda di notizie diffuse da opinionisti di ogni sorta senza farci travolgere da falsità, mezze verità, sensazionalismi, affermazioni pseudoscientifiche, leggende o teorie del complotto. E uno degli strumenti che ha permesso all’umanità di progredire uscendo da epoche di miti e credenze, è sicuramente la scienza.

Come Provincia ci siamo dati la priorità di puntare sulla cultura e sui giovani quale binomio vincente per costruire un futuro migliore. I ragazzi, però, hanno bisogno di bussole e certezze per poter discernere il vero dal falso nel loro viaggio verso la curiosità. Il metodo scientifico si fonda sull’evidenza dell’analisi e su ragionamenti precisi, dunque offre un terreno solido per crescere dando il giusto peso alle notizie e alle informazioni. Ecco, io penso che sia un buon metodo per aiutare i ragazzi ad avere qualche certezza in più nell’oceano di informazioni che li bombardano. Inoltre la vocazione scientifica di Padova è scritta nella storia del nostro territorio. Per questi motivi siamo a fianco del Cicap negli obiettivi che da tanti anni sta perseguendo e, come Provincia, siamo lieti di dare ospitalità alle tante iniziative del comitato augurando a tutti gli ospiti un caloroso benvenuto”.

Lo scopo del CICACP Fest infatti è duplice: da un lato condividere i grandi progressi della scienza, stimolando anche in maniera divertente la curiosità dei partecipanti, dall’altro fornire al pubblico punti di riferimento e strumenti di indagine acquisiti dalla scienza per orientarsi tra verità e bugie del vivere quotidiano.

Il festival prevede oltre 200 incontri, tra conferenze, dibattiti, spettacoli, laboratori, workshop, seminari, performance, mostre, esperienze virtuali, gite e visite guidate e si svolgerà contemporaneamente su più sedi,  tra cui Palazzo Bo, Palazzo Moroni, Palazzo Santo Stefano, Orto botanico, Sala dei Giganti, Musme, Teatro Verdi e Caffè Cavour, oltre che nelle piazze e nelle strade del centro.

(Provincia di Padova)