Assegnati i ‘WelfaRevolution Awards 2019’

Lavoro

Milano, 31 mag. (AdnKronos) – Si è svolta presso la Triennale di Milano la prima edizione di WelfaRevolution condotta da Katia Follesa. L’obiettivo dell’evento, promosso da Edenred, è quello di condividere e valorizzare i piani di welfare che si sono distinti negli ambiti di conciliazione vita-lavoro e benessere dei collaboratori. Si sono aggiudicate gli Award 2019: TIM, Heineken Italia, EY, Gruppo Mastrotto, Brawo e Bofrost.
All’evento hanno partecipato non solo grandi realtà, ma anche le imprese di piccole o medie dimensioni che hanno giocato un ruolo da protagoniste, candidandosi e aggiudicandosi alcuni dei premi nelle cinque categorie premiate perché, come rilevato anche dall’Osservatorio Welfare Doxa 2018, c’è un interesse crescente delle Pmi verso il welfare aziendale: il 78% di esse vede, infatti, l’introduzione di beni e prestazioni di welfare aziendale come un’importante opportunità.
“L’obiettivo principale di questo premio è la condivisione di conoscenze ed esperienze, perché nell’epoca della sharing economy il valore della condivisione diviene centrale, soprattutto quando ad essere messi in circolo sono i progetti virtuosi e le possibili modalità di attuarli – ha dichiarato Luca Palermo, Amministratore Delegato Edenred Italia – il welfare ha davvero un potenziale rivoluzionario, per questo abbiamo voluto celebrarlo. Credo che il benessere delle persone abbia un effetto domino sul benessere dell’azienda, della società e del Paese, in quanto ha un eco potentissima che dalla persona si estende all’intero sistema con effetti benefici e persistenti”.
Ospite d’onore della serata Javier Zanetti, nominato Welfare Ambassador 2019, per la sua capacità di tradurre la leadership, lo spirito di squadra e la sensibilità sociale in un modello chiave per il successo dell’azienda. Cinque categorie, una Giuria tecnica di esperti del settore, quindici aziende candidate e cinque vincitrici: questi i numeri di una serata che ha riconosciuto e premiato progetti di welfare aziendale capaci di distinguersi per la loro portata innovativa.
Ecco le categorie premiate e i relativi vincitori:
Premio Welfare Tellers. Il miglior progetto di comunicazione del piano di welfare aziendale: Heineken Italia.
Premio Welfare e Millenials. Welfare under 30, il miglior piano di welfare pensato per la popolazione aziendale giovane: EY.
Premio people caring & diversity. Welfare aziendale a 360°, il miglior progetto per il benessere delle persone e l’inclusione: Gruppo Mastrotto.
Premio flexible benefit: un piano per il 100% della popolazione aziendale. Il miglior progetto per le grandi popolazioni aziendali, con utilizzo di diverse fonti di finanziamento, destinato a diverse fasce di popolazione aziendale: Tim.
Premio people engagement. Il miglior progetto per rafforzare lo spirito di squadra e incentivare il senso d’appartenenza aziendale: Brawo.
Pioniere dei flexible benefit e tra i precursori nell’offerta di Piani di Welfare strutturati, si è aggiudicata una menzione speciale in qualità di Welfare Explorer: Bofrost.

(Adnkronos)

Please follow and like us: