Pediatria: per 85% teenager telefonino tutti i giorni, le 5 regole Sip

Roma, 29 mag. (AdnKronos Salute) – Giovanissimi italiani ormai inseparabili dal telefonino. Secondo dati Istat riferiti al 2018 – e riportati dalla Sip in occasione del suo Position Statement che sarà presentato al 75.esimo Congresso italiano di pediatria che si apre oggi a Bologna – l’85% degli adolescenti tra 11 e 17 anni usa quotidianamente lo smartphone e il 72% naviga su internet tutti i giorni, percentuale che solo 4 anni fa era del 56%. Le più frequenti utilizzatrici sono le ragazze (87,5% usa il telefono tutti i giorni). E l’accesso a internet è fortemente trainato proprio dagli smartphone: solo il 27% si connette dal pc, percentuale che nel 2014 era del 40%.
Non solo: come sanno bene i genitori con figli adolescenti, circa il 60% dei ragazzi controlla lo smartphone come prima cosa appena svegli e come ultima cosa prima di addormentarsi. Il 63% (tra 14 e 19 anni) usa lo smartphone a scuola durante le lezioni; il 50% dichiara di trascorrere dalle 3 alle 6 ore extrascolastiche al giorno con lo smartphone in mano. Per evitare che questa relazione si trasformi in dipendenza, ecco le 5 raccomandazioni dei pediatri Sip ai genitori italiani, che devono mostrarsi al passo coi tempi, conoscendo le tecnologie, ma ricordando anche di dare il buon esempio:
1) “Parla con tuo figlio: è importante favorire una comunicazione aperta tra genitore e adolescente, spiegando ai ragazzi cosa vuol dire un utilizzo positivo e intelligente dei media device, prestando attenzione ai contenuti che vengono pubblicati e letti e ricordando loro che è indispensabile proteggere la privacy online per tutelare se stessi e la propria famiglia”.
2) “Comprendi, impara e controlla: il genitore dovrebbe monitorare il tempo che il proprio figlio spende su tablet, smartphone e pc, imparando per primo le tecnologie a disposizione per poterle comprendere per quanto è possibile, giocando insieme a lui e condividendo per quanto possibile le attività sui media device”.
3) “Stabilisci limiti e regole chiare: occorre limitare il tempo di utilizzo di smartphone, tablet e pc durante il giorno o nei fine settimana, stabilendo orari precisi di divieto per esempio durante i pasti, i compiti e le riunioni familiari. Considerare i media come un’opportunità per tutta la famiglia per vedere insieme film o condividere contenuti social o messaggi in chat e video”.
4) “Dai il buon esempio: come genitore l’esempio è fondamentale, per questo mamme e papà dovrebbero limitare per primi l’utilizzo di smartphone quando si è in famiglia e durante i pasti; è importante inoltre che i genitori scelgano sempre contenuti appropriati e linguaggi adeguati sui social network”.
5) “Fai rete: è indispensabile la collaborazione tra genitori, pediatri e operatori sanitari per tutelare e sostenere i ragazzi attraverso campagne di informazione che forniscano una maggiore consapevolezza degli aspetti positivi ma anche dei rischi che presenta l’uso eccessivo dei media device”.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Pediatria: per 85% teenager telefonino tutti i giorni, le 5 regole Sip"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


due × cinque =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.