Le stagioni nel mondo. In cammino da Venezia a Buenos Aires

XXVIII Settimane Musicali al Teatro Olimpico
Vicenza, Teatro Olimpico
25 maggio/ 16 giugno 2019
In Cammino

Venerdì 31 maggio alle ore 21 e in replica domenica 2 giugno alle ore 19,30 la splendida cornice del Teatro Olimpico, capolavoro ideato da Palladio, ospiterà il concerto inaugurale della XXVIII edizione delle Settimane Musicali, la cui direzione artistica è affidata a Sonig Tchakerian, celebre violinista italiana di origini armene che sarà protagonista di un viaggio musicale attraverso le stagioni tra Venezia e Buenos Aires.

Giunto alla XXVIII edizione, il Festival Settimane Musicali di Vicenza, ospitato nella cornice unica del Teatro Olimpico, uno dei vanti creativi di Andrea Palladio, quest’anno porta significativamente il titolo di In cammino: un viaggio tra popoli, un incrocio di culture e di sentimenti che raccontano nei secoli la nostra storia, con quell’intimità che solo la grande musica riesce a svelare. L’edizione 2019 è affidata alla violinista Sonig Tchakerian, vincitrice di premi internazionali e titolare della classe di violino nell’ambito dei corsi di Alto Perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma.

E la stessa artista, nella doppia veste di violino solista e concertatore, insieme all’Orchestra di Padova e del Veneto, sarà protagonista della serata inaugurale, in programma venerdì 31 maggio alle ore 21 con replica domenica 2 giugno alle ore 19,30, iniziando l’affascinante cammino delle Settimane Musicali all’insegna delle stagioni tra Venezia e Buenos Aires, in un intenso dialogo di diverse memorie e culture, di comuni passioni, che richiama di fronte alla natura la storia e il mondo.

Sonig Tchakerian e l’Orchestra di Padova e del Veneto

Saranno infatti le stagioni, con i loro profumi, i colori e le emozioni, con quel discreto, misterioso e silenzioso passo che ci precede e ci segue, al centro del viaggio che intreccerà la Venezia settecentesca di Antonio Vivaldi delle Quattro Stagioni le cui invenzioni sono al tempo stesso capaci di stregare per la loro felice innocenza e di parlare direttamente all’uomo, al suo vivere e ai suoi gesti, con le atmosfere sudamericane di Astor Piazzola, autore delle Cuatros Estaciones Porteñas, eseguite nella versione per violino e orchestra scritta per Sonig Tchakerian dal grandissimo Luis Bacalov.

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico, si avvalgono della collaborazione dell’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza e del contributo della Regione del Veneto; sono inoltre sostenute dalla Fondazione Cariverona, dalla Fondazione Giuseppe Roi, da AIM Group, dalla famiglia Paolo Marzotto, da Ceccato Automobili, da BDF Digital, da 81 Family Office, da Tomasi Costruzioni, da Banca Mediolanum, dalla Maner , daCentroveneto Bassano Banca edalla famiglia Brunelli.

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico si avvalgono inoltre della collaborazione di prestigiose istituzioni come: l’Accademia Olimpica, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza, le Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, la Fondazione Amici della Fenice,  Musica con le Ali,  Asolo Musica, gli Amici della musica di Padova, Antiruggine e il supporto di realtà venete come: il Glam Boutique Hotel, il Best Western Aries Hotel, Forma srl , Burgo Group e  iiriti service.

Media partner Il Giornale di VicenzaTVA Vicenza, Venice Classic Radio

Info
SMTO
[email protected]
www.settimanemusicali.eu

Scarica il comunicato stampa

(Studio Pierrepi)