Sanita’: Di Maio, ‘norma anti-raccomandati in contratto governo, Lega sia leale’

Perugia, 14 mag. (AdnKronos Salute) – “Il Movimento 5 Stelle ha proposto un emendamento, che si deve votare nelle prossime ore, e che toglie alla politica regionale la possibilita’ di nominare i dirigenti della sanita’ per avere negli ospedali” personale che “deve ringraziare il proprio curriculum e non un politico. Nelle prossime ore noi ci aspettiamo che la Lega voti questo emendamento, non vedo perche’ dovrebbe votare contro un emendamento che libera la sanita’ delle dinamiche politiche. Ci aspettiamo lealta’ perche'” la cosiddetta norma anti-raccomandati “e’ nel contratto di governo e perche’ siamo preoccupati per i pazienti e malati italiani”. Lo dice il vicepremier Luigi Di Maio, parlando in un punto stampa a Perugia.

Se la Lega non dovesse votare l’emendamento in questione, presentato al Dl Calabria, “si prenderanno le loro responsabilita’”, ovvero quella di “andare in giro a dire che bisogna cambiare tutto e poi a Roma fare come la vecchia politica. Io mi auguro non sara’ cosi’, anzi sono convinto non lo sara’”.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Sanita’: Di Maio, ‘norma anti-raccomandati in contratto governo, Lega sia leale’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


due × 3 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.