Auto: veneto in controtendenza, +4 p.c. le immatricolazioni nel primo trimestre

Verona, 13 mag. (AdnKronos) – Veneto in controtendenza sulle vendite di auto nuove, con un +4% segnato nel primo trimestre di quest’anno a fronte di un dato nazionale in calo del 6,5% sullo stesso periodo del 2018. Secondo le elaborazioni di Quintegia, alla vigilia dell’Automotive Dealer Day (Veronafiere, 14-16 maggio), gli exploit di Verona (+15,4%) e Padova (+13,1%) e la performance positiva di Venezia (+7%) hanno acceso la luce verde a un settore, quello della distribuzione auto, che lo scorso anno ha registrato immatricolazioni nella regione per un valore di circa 3,7 miliardi di euro, con quasi 150mila auto nuove vendute.

‘La crescita – rileva Gabriele Maramieri, general manager di Quintegia, che organizza l’evento in programma a Verona -, seppur molto parziale segue il timido trend positivo avviato lo scorso anno ed e significativa specie se confrontata con il dato nazionale, in forte sofferenza nell’ultimo periodo ‘. Nel trimestre sono state 43mila le auto vendute, in particolare a Padova (9.100 pezzi), seguita da Vicenza (in contrazione del 7,7%) e Verona, appaiate a circa 8.700 immatricolazioni. Segue Treviso, in lieve calo con 6.500, tallonata da Venezia a 6.400 vetture, in coda Belluno e Rovigo.

In Veneto le immatricolazioni valgono l’8% del complessivo nazionale in una filiera allargata che vale nel Paese l’11% del Pil (circa 190 miliardi di euro) e che e attesa alla 3 giorni di Verona, con circa il 70% dei concessionari italiani presenti, 14 case automobilistiche e le principali associazioni di categoria. Sessanta i meeting, workshop e incontri con la stampa, con formazione, studi e indagini di settore.

(Adnkronos)

Please follow and like us: