Venezia: moretti (pd), ‘ tassa di scopo sul mose e un’indecenza’

Venezia, 9 mag. (AdnKronos) – ‘Tasse sul Mose? Un’altra vergogna Lega-Cinque Stelle che continuano a litigare su tutto, alzando il prezzo che poi devono pagare il Paese. L’emendamento del ministero delle Infrastrutture al decreto Sblocca cantieri e irricevibile ‘. Cosi Alessandra Moretti consigliera regionale del Partito Democratico e candidata alle Europee nella circoscrizione Nord Est commenta la proposta del Governo di ‘compartecipazione’ alle spese della manutenzione delle dighe mobili da parte delle amministrazioni locali, stimate in circa 100 milioni l’anno, con l’inserimento di una tassa di scopo.

‘? un’idea irricevibile, i veneti hanno pagato fin troppo per quest’opera sotto ogni punto di vista. Certo – aggiunge Moretti – anche questo vergognoso provvedimento dimostra come Salvini scappi dal Nord e cerchi maggiore radicamento al sud, sottoscrivendo i provvedimenti voluti dal M5S. Il Nord, dopo tanta propaganda, si aspettava l’autonomia e la riduzione delle tasse; mentre si ritrova il reddito di cittadinanza e adesso anche la tassa sul Mose. Questo Governo sta mettendo le mani nelle tasche degli italiani e lo fa continuando a raccontare bugie. E intanto aumentano le tasse locali: una scelta che penalizza le fasce piu deboli, costrette poi a pagarsi i servizi, dagli asili ai trasporti alla sanita ‘.

(Adnkronos)