UPA Padova: SMART WORKING

Sei interessato ad applicarlo alla tua azienda? Compila il questionario!

La flessibilità di luogo di lavoro e orario oggi è possibile grazie allo smart working o lavoro agile, un nuovo modello organizzativo che consente prestazioni di lavoro con modalità differenti rispetto a quelle tradizionali.

Nell’ambito dell’iniziativa Smart working, finanziata dalla Regione del Veneto, attivata in relazione al progetto “Veneto in Azione”, è stato messo a punto un questionario per misurare il livello di conoscenza dello strumento e per esplorare possibili applicazioni per le imprese appartenenti al comparto “artigiano” e alle PMI.

Il questionario, il cui completamento richiede solo cinque minuti, è disponibile al seguente link: https://bit.ly/2V37nv9. La compilazione può essere effettuata direttamente dal titolare oppure da un suo collaboratore incaricato IN FORMA ANCHE ANONIMA. 

CHE COS’E’ LO SMART WORKING 

Smart working o lavoro agile è la possibilità che una prestazione di lavoro possa essere resa con modalità diverse rispetto a quelle che si intendono tradizionalmente. Ossia, il lavoratore, alcune prestazioni, può espletarle da sedi diverse che non siano quelle solitamente deputate, ovvero non dalla sede aziendale. 

E’ in pratica un “modello organizzativo”, uno schema “nuovo” di concepire “l’operare” per alcune mansioni. 

Questa nuova reinterpretazione del rapporto tra datore di lavoro e dipendente si sta di fatto affermando in più ambiti.

Operare in sedi diverse e con tempi diversi può avere una ricaduta positiva che consente un miglior bilanciamento tra qualità della vita e produttività individuale, grazie all’utilizzo della tecnologia e innovazione digitale.

Il significato del progetto finanziato dalla Regione Veneto e a cui Confartigianato Imprese ha aderito ha proprio il significato di verificare ed esplorare il livello di conoscenza e di applicabilità di questa modalità operativa e la sua possibile adozione da parte di aziende artigiane.

Per informazioni:

Confartigianato Imprese Padova

Massimo Campello

Roberta Artusi


(UPA di Padova)

Please follow and like us: