Cent’anni di fiera, gran festa dal 31 maggio

Padova, 7 mag. (AdnKronos) – Il 10 giugno di cent’anni fa – era il 1919 e da soli 7 mesi era finita la prima guerra mondiale – Padova inaugurava la Fiera di Campioni, la prima Campionaria in Italia, coraggiosa avventura che segnava il desiderio di rilanciare l’economia lasciandosi alle spalle orrori e distruzioni. Cent’anni dopo, dal 31 maggio al 9 giugno la nuova Fiera di Padova tornata italiana dopo la parentesi francese e nuovamente nelle mani degli storici proprietari – Comune, Provincia e Camera di Commercio di Padova – propone la Campionaria numero 100, un grande evento con 100.000 mq, 1.000 espositori internazionali, 100 ore di spettacoli, 10 padiglioni e una rievocazione storica delle origini con uno sguardo proiettato sul futuro.

La volonta di ripresa c’e tutta, un importante impegno economico e stato avviato assieme all’investimento promozionale e le aziende piu rappresentative dei settori espositivi credono fermamente nel rilancio, al punto da non voler mancare l’appuntamento.

Caratteristica peculiare della Fiera numero 100, oltre alla voglia di rilancio, e la presenza in ogni padiglione di un’isola centrale che richiama le origini del settore ospitato. Molti gli elementi di richiamo per il pubblico che, dalle ore 16,30 a mezzanotte nei giorni feriali, e dalle 10 a mezzanotte nei week-end, avra l’ingresso libero al quartiere fieristico, con il pomeriggio di venerdi 31 maggio in piu rispetto alle precedenti edizioni, per un primo assaggio e per il concerto serale di apertura.

(Adnkronos)