1 maggio: da regione veneto 5 mln per inserimento mille disoccupati

Venezia, 30 apr. (AdnKronos) – La Regione Veneto interviene per dare lavoro a chi e piu in difficolta rifinanziando i lavori di pubblica utilita e di cittadinanza attiva. Con il bando 2019 da 5 milioni di euro approvato oggi, la Giunta di palazzo Balbi, su proposta dell’assessore al lavoro, Elena Donazzan invita comuni, enti strumentali e societa partecipate a presentare, in partenariato con cooperative, associazioni ed enti del privato sociale, progetti per l’inserimento lavorativo di almeno mille disoccupati over 30, privi di ammortizzatori sociali e di tutele.

‘Alla vigilia della festa del Lavoro del Primo maggio – commenta l’assessore regionale al lavoro – aver riconfermato questa misura decennale della Regione Veneto, alla quale hanno aderito quasi il 70 per cento dei comuni veneti e che ha offerto occasioni di impiego ad almeno 3.400 disoccupati nell’ultimo quadriennio, da il segno di un investimento concreto e operativo nella dignita delle persone e nel valore del lavoro ‘.

Obiettivo dei progetti di cittadinanza attiva e di lavori di pubblica utilita e offrire ai cittadini piu in difficolta, quelli esclusi dalle dinamiche occupazionali e piu a rischio di poverta, la possibilita di avere una occupazione e di ritornare con un atteggiamento attivo e propositivo alla ricerca di un lavoro. ‘Non si tratta solo di offrire una esperienza di lavoro temporaneo – sottolinea l’assessore – ma un percorso di accompagnamento, orientamento e rimotivazione morale e professionale che spezza il circuito negativo della disoccupazione e dell’isolamento sociale. Il vero modo di festeggiare il Primo maggio e offrire il giusto lavoro ad ogni persona ‘.

(Adnkronos)

Please follow and like us: