Autonomia: regione veneto, nessun problema per sistema tributario dello stato (2)

(AdnKronos) – “Ne puo costituire un ostacolo la difficolta di abbandonare il criterio della spesa storica. E’ ben vero infatti che lo Stato e inadempiente con riferimento all’attuazione della legge delega sul federalismo fiscale (L. n. 42 del 2009): a dieci anni dall’ entrata in vigore di detta legge, e a diciotto anni dalla Riforma del Titolo V della Costituzione (di cui la Legge sul federalismo fiscale costituisce attuazione), nulla e stato ancora fatto per la determinazione dei LEP (livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale) ne per la definizione dei fabbisogni standard per il finanziamento delle funzioni svolte dalle Regioni”, prosegue la nota.

“Tuttavia, proprio in considerazione del difficile contesto economico e dei conseguenti vincoli di bilancio, emerge con palese evidenza l’urgente necessita di abbandonare la logica dei trasferimenti basati sul criterio della spesa storica e dei tagli lineari alla spesa degli Enti territoriali, per introdurre invece una logica meritocratica che – pur gradualmente e con le garanzie indispensabili per non privare nessun cittadino, da Nord a Sud, dei servizi essenziali – induca una logica di attenzione alla qualita della spesa e dell’utilizzo delle risorse di tutti, e consenta alle realta territoriali che ne sono in condizione di porre in essere politiche pubbliche maggiormente orientate alle istanze provenienti dal tessuto socio-economico”, sottolinea ancora.

(Adnkronos)

Please follow and like us: