Crac Alpi Eagles, assolti amministratori e sindaci

Il tribunale di Venezia, presieduto dal giudice Stefano Manduzio, ha assolto dall’accusa di bancarotta gli amministratori ed i sindaci coinvolti nel crac Alpi Eagles. Il sostituto procuratore Laura Cameli aveva chiesto oltre 26 anni complessivi di condanne.

Il tribunale di Venezia, presieduto dal giudice Stefano Manduzio, ha assolto dall’accusa di bancarotta gli amministratori ed i sindaci coinvolti nel crac Alpi Eagles. Il sostituto procuratore Laura Cameli aveva chiesto oltre 26 anni complessivi di condanne.

A processo erano finiti gli ex vertici di Alpi Eagles dopo il crac da 60 milioni di euro della compagnia dichiarata fallita nel 2011. Gli ex amministratori Stefano Campoccia difeso dagli avvocati Luca Ponti e Andrea Franchin, Agnese Donatella Sartore difesa dall’avvocato Carlo Raffaglio, Pier Luigi Pittarello difeso dall’avvocato veronese Riccardo Borsari; assieme agli ex componenti del collegio sindacale i commercialisti Raffaele Trolese difeso dall’avvocato Angelo Andreatta, Renzo Menegazzi con l’avvocato Federica Bertocco e Valerio Simonato con l’avvocato Francesco Cardile, sono stati assolti perché il fatto non costituisce reato.

Scopri tutti gli incarichi: Angelo Andreatta – Andreatta Pauro; Riccardo Borsari – Borsari Studio Legale; Andrea Franchin – Campoccia SLC&Associati; Francesco Cardile – Cardile; Carlo Raffaglio – GR Studio Legale; Federica Bertocco – Grasso Bertocco; Luca Ponti – Ponti – SLP;

Be the first to comment on "Crac Alpi Eagles, assolti amministratori e sindaci"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


4 × 1 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.