Alessi (Wwf): ”In 30 anni piu’ plastica che pesce negli oceani”


Milano, 15 apr. – (AdnKronos) – “La collaborazione con le aziende e’ fondamentale per quanto riguarda la lotta alla plastica. L’emergenza ha raggiunto dimensioni talmente importanti che nessun settore puo’ farcela da solo, la responsabilita’ deve essere condivisa cosi’ come le soluzioni. Le aziende hanno sicuramente un ruolo prioritario per quanto riguarda l’innovazione e la possibilita’ di trovare soluzioni a minor impatto ambientale”. Cosi’ Eva Alessi, Responsabile Risorse Naturali e Consumi Sostenibili Wwf Italia in occasione della presentazione della partnership biennale tra Wwf Italia e Carte d’Or inserita nel progetto “Spiagge Plastic Free” di Generazione Mare, la campagna di sensibilizzazione e ingaggio del Wwf in Italia dedicata alla salvaguardia del Mar Mediterraneo e delle sue specie simbolo.

“L’8 giugno sara’ la Giornata mondiale degli Oceani – prosegue Eva Alessi – e il Wwf la dedica proprio alla lotta alla plastica. Sara’ l’occasione per sensibilizzare cittadini e politici sull’importanza di mettere in campo azioni di ogni livello affinche’ si possa interrompere la dispersione della plastica in natura. I numeri dicono che, in uno scenario immutato, tra trent’anni ci sara’ piu’ plastiche che pesci negli oceano, questo e’ il dato che piu’ di tutti deve farci riflettere – .

(Adnkronos)