Al via a Napoli Tennis & Friends’

Napoli, 12 apr. (AdnKronos Salute) – E’ partita l’attesa tre giorni di ‘Tennis & Friends’, l’evento che, tra il Lungomare Caracciolo di Napoli e il Tennis Club Napoli, concilia sport e salute. Il villaggio dello sport e’ pronto, gli stand della prevenzione anche. Da domani sara’ possibile sottoporsi a visite e screening, mentre oggi la giornata e’ dedicata alle centinaia di studenti, di scuole primarie e secondarie di primo grado, invitati direttamente dagli assessorati all’Istruzione e allo Sport del Comune di Napoli, in collaborazione con il Miur.

Nel corso della mattinata i ragazzi hanno iniziato le lezioni di tennis, ma non solo. C’e’ ogni tipo di disciplina sportiva: dalla pallacanestro al rugby, dal tiro a segno all’equitazione fino al volley con le immancabili ‘istruzioni’ impartite da Andrea Luky Lucchetta che funge da mister. Presente anche l’attore Sebastiano Somma che ha scherzato con i ragazzi, spiegando loro l’importanza di un evento cosi’. Anche Patrizio Oliva, il campione della box, si e’ intrattenuto a lungo con gli alunni delle scuole napoletane e di quelle di periferia. La stessa periferia in cui il campione e’ nato, dalla quale e’ emerso e nella quale continua a lavorare per rendere possibile la crescita di tutta la citta’.

In Tennis & Friends’ lo sport e’ indissolubilmente legato alla salute e viceversa. Per questo motivo, oltre agli esercizi, ai giochi, ci saranno, per gli alunni, anche momenti di confronto e dibattito con gli specialisti delle aziende ospedaliere presenti all’evento, con l’obiettivo di permettere una maggiore diffusione della cultura della prevenzione tra i piu’ giovani. Tennis & Friend’ e’ l’unico evento di prevenzione in Italia che unisce salute, sport, solidarieta’, spettacolo e sostenibilita’. Dopo la giornata dedicata agli studenti, si continua domani e domenica, dalle 10 alle 18, con ingresso libero sia al Villaggio della salute che a quello dello Sport, con la possibilita’ per tutti i visitatori di effettuare controlli gratuiti in 28 aree specialistiche, dotate di piu’ di 50 postazioni.

(Adnkronos)