“Sostenibilita’ ormai centrale nella moda”


Milano, 10 apr. (AdnKronos) – ‘La sostenibilita’ ambientale e’ ormai centrale nella moda, sia per una scelta dei produttori, che optano per modi di produzione a basso impatto ambientale, ma anche perche’ i consumatori sono piu’ consapevoli, ed e’ anche la loro scelta che oggi guida il livello di produzione nel convertire processi verso una maggiore sostenibilita’ – . Cosi’ l’assessore alle Politiche del lavoro, Attivita’ produttive, Commercio e Risorse del Comune di Milano, Cristina Tajani, ha parlato a margine del panel dedicato alla sostenibilita’ ambientale nella moda e nel design nella seconda giornata di BluE, il format dedicato alla mobilita’ sostenibile di scena nel mezzanino della fermata di Porta Venezia della linea 1 della metropolitana di Milano.

‘Oggi non ci sarebbe mercato per prodotti che portino il segno di un impatto ambientale troppo elevato – , ha aggiunto Tajani. ‘E’ il momento di renderci conto che la mobilita’ elettrica e’ parte di una rivoluzione a 360 : sociale, economica, politica — ha detto nel suo intervento Massimiliano Bizzi, fondatore di M. Seventy White — ed e’ per questo che siamo obbligati ad affrontare la sfida ‘Fashion Tech – . Anche io, che lavoro nel mondo della moda, sono gia’ impegnato da tempo per avere prodotti sostenibili, anche per dialogare al meglio con le nuove generazioni – .

(Adnkronos)