Passeggiata sonora: dal Portello alle vie dell’Arcella

Giovedì 28 marzo, Cescot Veneto ha organizzato insieme allo IUAV di Venezia una passeggiata sonora padovana con registrazione audio di atmosfere urbane. Quindi a partire dalle 14, sarà possibile ritrovarsi a Porta Portello, per poi proseguire verso l’Arcella .
La pratica della passeggiata sonora (soundwalk), introdotta dall’artista e teorica canadese Hildegard Westerkamp negli anni 70’ del novecento, è uno strumento di conoscenza intimamente connesso alle dinamiche politiche e sociali della città e del territorio. Ecco che attraverso l’ascolto guidato di particolari aree urbane o ambienti naturali, i partecipanti sono invitati a decifrare le tracce acustiche del paesaggio. Devono identificate le identità sonore, i patrimoni culturali intangibili, e le trasformazioni dei contesti attraversati.

Secondo appuntamento di giovedì, si terrà dalle 19 alle 23 presso Aperture Cocktail Bar, Franco La Cecla  dialogerà con Angela Vettese, direttore del corso di laurea magistrale di arti visive e moda dello IUAV.
Franco La Cecla ha insegnato al DAMS a Bologna, allo IUAV a Venezia, all’Università di Palermo e negli Stati Uniti a Berkeley e a Parigi all’École des Hautes Études en Sciences Sociales, alla Universidad Politecnica de Barcelona (UPC). È consulente per il Renzo Piano Building Workshop. Tra i suoi ultimi libri, “Una morale per la vita di tutti i giorni”, “Indian Kiss”, “Contro l’urbanistica”, “Perdersi”, “Mente locale”, “Essere Amici”. Collabora stabilmente con La Repubblica, L’avvenire, Il Sole 24 Ore.

Le iniziative rientrano tra le attività di URBE VIVA. Si tratta di un progetto sperimentale di riqualificazione della città su cui Confesercenti sta investendo da ormai due anni. Sopratutto coinvolge diverse aree cittadine, da piazza Gasparotto, la stazione, all’Arcella, al Portello, e altri quartieri cittadini.

(Confesercenti Veneto Centrale)

Please follow and like us: