L’assessore: “Progetto ‘Sano chi Sa’ esperienza importante”

Roma, 14 mar. – (AdnKronos) – ‘Il lavoro condotto insieme con la Fondazione Pfizer e rivolto a 17 mila studenti nelle scuole medie del Lazio rappresenta uno strumento importante che ci indica come bisogna incidere di piu’ sugli stili di vita affinche’ i ragazzi di oggi non diventino i potenziali pazienti di domani”. Lo dichiara l’assessore alla Sanita’ e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato in merito alla presentazione del progetto Sano chi sa’, realizzato dalla Regione Lazio in collaborazione con la Fondazione Pfizer per tracciare il profilo degli stili di vita dei ragazzi delle scuole secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi del Lazio.

“Bere piu’ acqua, fare attivita’ fisica, mangiare piu’ frutta, ma soprattutto essere meno sedentari e passare meno ore davanti a tv e videogiochi sono piccoli suggerimenti per avere uno stile di vita piu’ sano per i nostri ragazzi – , conclude D’Amato.

(Adnkronos)