L’Aquila, si dimette sindaco Biondi

“Da governo poca attenzione a territorio”

L’Aquila, 14 mar. (AdnKronos) – “Con la serenita’, il senso di responsabilita’ e il rispetto che si deve alla comunita’ aquilana, ho deciso di rassegnare le dimissioni da sindaco. Il governo nazionale, ma anche le forze politiche locali, sembrano non dare la dovuta attenzione all’Aquila e al suo territorio, nonostante il decennale del sisma sia alle porte”. Lo sottolinea in una nota il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi annunciando le sue dimissioni. “Una ricorrenza che segna una fase estremamente delicata della rinascita, che ha piu’ che mai bisogno di impegni chiari, di prospettive e di uno sforzo condiviso, che faccia prevalere l’interesse della collettivita’, rispetto a quello dei singoli”, aggiunge. “Accolgo con dispiacere la notizia delle dimissioni del sindaco de L’Aquila, Pierluigi Biondi. Ma lo invito a non scaricare sul governo responsabilita’ che non ci appartengono”, dichiara Vito Crimi, sottosegretario per la ricostruzione post Terremoto. “Proprio ieri ho personalmente garantito che la prossima settimana sara’ varato il decreto sisma, il quale prevede un finanziamento di 10 milioni di euro a copertura delle minori entrate del comune aquilano. Spero che la scelta del sindaco non sia una scusa per nascondere i problemi di maggioranza interna all’amministrazione locale”.

(Adnkronos)