Uccise la figlia di 3 mesi, condannato a 16 anni

Bari

Soffoco’ la piccola in ospedale, l’accusa aveva chiesto l’ergastolo

Bari, 11 mar. L’accusa aveva chiesto l’ergastolo ma la Corte di Assise di Bari ha condannato a 16 anni di reclusione il 31enne di Altamura, Giuseppe Difonzo, accusato di aver ucciso la figlia di 3 mesi soffocandola nel sonno durante un ricovero all’ospedale pediatrico ‘Giovanni XXIII’. Il delitto avvenne nella notte tra il 12 e il 13 febbraio 2016.

La diminuzione della pena e’ dovuta alla riqualificazione del reato da omicidio volontario in omicidio preterintenzionale e all’esclusione dell’aggravante della premeditazione. Riqualificati in lesioni personali volontarie aggravate gli altri due reati di cui Difonzo rispondeva, due tentati omicidi contro la piccola che sarebbero avvenuti in casa.

(Adnkronos)