Consigliere Trump: ”L’Italia non legittimi progetto Pechino”

Washington, 9 mar. (AdnKronos) – “L’Italia e’ un’economia globale importante e una grande destinazione d’investimento. Non c’e’ bisogno che il governo italiano legittimi il progetto cinese di vanita’ infrastrutturale”. Lo afferma, in un tweet, Garrett Marquis, ‘special assistant’ di Donald Trump e portavoce del gruppo di consiglieri per la sicurezza nazionale della Casa Bianca. Ieri il premier Giuseppe Conte ha commentato l’avvio delle trattative con la Cina per il progetto della nuova Via della Seta. “Ho dato mia disponibilita’ a partecipare al II forum che si svolgera’ in Cina a fine aprile” ha detto dal palco del Festival di Limes a Genova. La via della Seta, e’ un “importante progetto di connettivita’ infrastrutturale – ha aggiunto – che propone una grande disponibilita’ da parte della Cina a coltivare lo scambio commerciale e proporsi come attore globale in campo economico e commerciale. Seppur con molte cautele questa puo’ essere un’opportunita’ per nostro Paese”. “Stiamo lavorando anche per sottoscrivere un accordo quadro – ha sottolineato Conte – non significa che saremo vincolati ma ci consentira’ di dialogare in questo progetto. Ritengo sia un’opportunita’ per il Paese e per la Ue, l’occasione per introdurre i nostri criteri e standard di sostenibilita’ finanziaria, economica, ambientale. Confidiamo di finalizzare questo dialogo”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Consigliere Trump: ”L’Italia non legittimi progetto Pechino”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


diciannove − 11 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.