GdF, Confesercenti e commercialisti alla corsa per la legalita’

Napoli, 23 feb. (AdnKronos) – Confesercenti Campania e’ tra i promotori della gara podistica “Napoli conCorre per la legalita’”, in programma domenica nell’ambito della “Napoli City Half Marathon”. La manifestazione e’ stata fortemente voluta dal Comando regionale Campania della Guardia di Finanza, nella persona del generale Virgilio Pomponi, con lo scopo di lanciare un messaggio sul valore civile ed educativo alla legalita’ economica. Per l’occasione e’ stata realizzata una maglietta per i partecipanti, nel cui retro reca l’articolo 53 della Costituzione (“Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacita’ contributiva”), ovvero il tema dell’iniziativa sostenuta e promossa da Confesercenti Campania ma anche all’ordine dei Dottori Commercialisti di Napoli e dal Coni. “Scegliamo, con forza, di correre per la legalita’ seguendo alla lettera i dettami dell’articolo 53 della Costituzione”, spiega Vincenzo Schiavo, presidente Confesercenti Interregionale (Campania e Molise). “Lo sport – aggiunge – e’ un’importante lingua comune che mette insieme Stato, con la Guardia di Finanza, professionisti e imprenditori con l’obiettivo unico del rispetto della legalita’. Questa gara rappresenta un’importante opportunita’ per dare un segnale per far crescere le nostre imprese. E’ un’occasione per fare rete con la Guardia di Finanza, e quindi con lo Stato, e con i commercialisti, per poter fare formazione all’interno del nostro sistema imprenditoriale. Siamo sempre dell’avviso che lo Stato deve abbassare le tasse ma noi professiamo da sempre il rispetto delle regole. I nostri associati sono orgogliosi di rappresentare la legalita’ e di partecipare a questa iniziativa. Avere uno Stato in cui tutti pagano le tasse significa vincere una battaglia insieme. Se mettiamo in condizione tutti gli imprenditori di pagare le tasse, non chiedendo loro i due terzi del loro incasso, tutti possono farlo e probabilmente pagando anche di meno”. Oltre cento gli imprenditori legati a Confesercenti che parteciperanno alla gara e che indosseranno la maglietta. Oltre alla sensibilizzazione sul tema della legalita’, Confesercenti Campania donera’ anche un contributo alla fondazione “La Casa di Tonia”, progetto che aiuta le donne in condizioni di poverta’. “E’ una delle tante nobili cause che sposiamo e che esistono a Napoli – dice Schiavo – contribuiamo con grande partecipazione a sostenere questa eccellenza del territorio”. La gara podistica, organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Napoli Running, prevede la partecipazione di oltre 9mila atleti, con lo “start” alle ore 9 da viale Kennedy e la conclusione alla Mostra d’Oltremare.

(Adnkronos)