Italexit? Salvini ‘corregge’ Borghi

Roma, 15 feb. (AdnKronos) – ”Se anche stavolta ci sara’ la grande ammucchiata e la Germania continuera’ a fare quello che vuole in Europa, vuol dire che proseguiremo da soli andandocene. Meglio soli che male accompagnati”. E’ quanto ha detto al quotidiano on line ‘Affaritaliani.it’ Claudio Borghi, presidente della commissione Bilancio alla Camera e responsabile economico della Lega.

Borghi lancia poi Matteo Salvini come candidato alla presidenza della commissione Ue: “Ideologicamente, come leader del primo partito europeo, lo sarebbe in ogni caso. E se lo vorra’ fare, sarebbe la scelta quasi naturale. La Lega alla guida del cambiamento di tutta l’Europa”.

SALVINI – Arriva poi la posizione del vicepremier che corregge il tiro. “Non abbiamo alcuna intenzione di uscire dall’Europa, vogliamo cambiarla, migliorarla ma non abbandonarla” ha detto il ministro dell’Interno.

TAJANI – “Chi, in questa maggioranza, immagina un’uscita dall’euro come toccasana dei nostri problemi, vuole portarci dove sta oggi il Venezuela” twitta il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani. Per Tajani “solo una maggioranza irresponsabile puo’ volere l’uscita dall’euro. Il governo chiarisca subito dove vuole portare il Paese”.

(Adnkronos)