Il sistema Skeyetech di Azur Drones ottiene la prima autorizzazione in Europa per far volare i droni in modo completamente autonomo

– Si tratta di una vera e propria svolta per la storia del drone civile professionale.Per la prima volta, la DGAC – la Direzione generale dell’aviazione civile francese che disciplina l’utilizzo dei droni in Francia – ha approvato un drone completamente automatico senza pilota, aprendo cosi’ la strada a nuovi utilizzi

Azur Drones, leader europeo per i droni di sorveglianza, ha ottenuto la prima e unica autorizzazione della DGAC per un drone completamente automatizzato – il sistema Skeyetech – che decolla da una stazione base senza pilotaggio da remoto. Si tratta di un’autorizzazione specifica senza precedenti dal momento che in Francia, per qualsiasi scenario di volo autorizzato, e’ obbligatoria la presenza di un pilota qualificato.

(Logo: https://mma.prnewswire.com/media/817395/Azur_Drones_Logo.jpg )

(Photo: https://mma.prnewswire.com/media/817396/Skeyetech_drone.jpg )

I droni Skeyetech possono volare su zone riservate, oltre la visuale diretta (BVLOS), sia di giorno che di notte, su centri urbani, sotto la semplice supervisione di un operatore a distanza. Con questa autorizzazione esclusiva, il sistema sara’ manovrato direttamente da un agente di sicurezza senza il brevetto di pilota. Il drone verra’ cosi’ impiegato per perlustrare la zona o fornire importanti informazioni aeree in caso di allarme.

‘Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento che ricompensa 18 mesidi stretta collaborazione con i servizi della DGAC. Il nostro sistema ha dovuto rispettare le disposizioni delle autorita’ dell’aviazione civile in materia di sicurezza, affidabilita’ e qualita’ . Naturalmente si e’ trattato di un processo molto impegnativo a seguito del carattere completamente automatico del nostro sistema’, ha spiegato l’amministratore delegato di Azur Drones, Ste’phane Morelli.

‘Questa autorizzazione senza precedenti e’ una tappa fondamentale per il drone civile professionale’, ha aggiunto il presidente di Azur Drones, Jean-Marc Cre’pin. ‘Azur Drones sblocca un enorme mercato attualmente frenato dalla complessita’ della realizzazione di soluzioni comuni per i droni. A differenza delle soluzioni standard con pilota, i nostri sistemi sono di facile utilizzo, operativi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, precisi e affidabili’.

Con questa autorizzazione, Azur Drones conferma la sua leadership nonche’ l’eccellenza tecnologica. L’azienda mira a far diventare il drone autonomo uno standard nel mercato della sicurezza, sia in Francia che in altri paesi. Azur Drones e’ gia’ in trattative con altre autorita’ al fine di ottenere autorizzazioni analoghe in molti altri paesi.

Azur Drones

Fondata nel 2012, Azur Drones e’ attualmente leader in Europa per i droni di sorveglianza. Pioniera nelle soluzioni per droni senza pilota, l’azienda ha elaborato una soluzione per drone completamente autonomo da impiegare nel campo della sicurezza, soprattuto nei contesti piu’ delicati e complessi. Il sistema Skeyetech e’ il primo drone autonomo in Europa approvatto dalle autorita’. E’ in grado di eseguire perlustrazioni, voli di ricognizione o fornire assistenza in situazioni di crisi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Con sede in Francia, Azur Drones collabora con societa’ ed autorita’ consolidate sia dentro che fuori il territorio francese (Stati Uniti e Medio Oriente). E’ inoltre impegnata in diverse partnership strategiche con i principali attori del mercato della sicurezza e della sorveglianza, quali Genetec.

Maggiori informazioni su: dronesguard.azurdrones.com

Contatti media: [email protected]

(Immediapress – Adnkronos
Immediapress e’ un servizio di diffusione di comunicati stampa in testo originale redatto direttamente dall’ente che lo emette. Padovanews non e’ responsabile per i contenuti dei comunicati trasmessi.)