dichiarazione del sindaco Sergio Giordani sul percorso decisionale per la ex Caserma Prandina

“Non ci sono parti di maggioranza piu’ ragionevoli, c’e’ un Sindaco che sa assumersi scelte e responsabilita’ e una squadra coesa che si impegna ogni giorno. Cio’ premesso, la mia richiesta e’ di non strumentalizzare e un invito alla ragionevolezza. Chi giustamente chiede buon senso, abbia buon senso per primo. Come gia’ spiegato, abbiamo deciso di svolgere ora le indagini archeologiche comunque obbligatorie per legge. Questo per avere piena consapevolezza di cosa si potra’ fare in quell’enorme area, per capire se ci sono vincoli, se nel sottosuolo ci sono impedimenti.
Sarebbe irragionevole discutere di quale sia la progettualita’ migliore senza tutte le carte in tavola per decidere. Gli uffici hanno gia’ formalizzato la richiesta dei rilievi alle autorita’ competenti e prestissimo partiranno le indagini. Non precludo a priori nessuna strada sull’utilizzo dello spazio nel medio periodo ma il mio appello per ora e’ quello di credere e partecipare attivamente al percorso di ascolto e decisione che e’ stato messo a disposizione dal Comune”.
Sergio Giordani(Tratto da: http://www.padovanet.it)

(Leggi tutta la notizia sul portale http://www.padovanet.it – rete civica del Comune di Padova)
http://www.padovanet.it/notizia/20190207/comunicato-stampa-dichiarazione-del-sindaco-sergio-giordani-sul-percorso