Vicenza: 46enne scivola per cento metri in un canalone in montagna

Vicenza, 21 gen. (AdnKronos) – Passate le 14, l’elicottero di Verona emergenza e decollato in direzione del Rifugio Battisti alla Gazza, nel vicentino, a seguito della chiamata per un escursionista scivolato per alcune decine di metri. Dalle prime informazioni, l’incidente era avvenuto sotto il Rifugio, ma, dopo una perlustrazione senza esito, l’equipaggio si e alzato e ha appurato che l’infortunato si trovava in realta lungo il soprastante vajo. L’uomo, G.Z., 46 anni, di Schio (Vi), stava risalendo con un’amica il Vajo Battisti, quando, arrivati circa a tre quarti, i due hanno preso una variante all’uscita e sono pero rimasti bloccati.

Mentre l’uomo si stava reggendo a un mugo, il ramo su cui si teneva si e spezzato e lui ha iniziato a ruzzolare. Cercando di fermarsi, l’escursionista ha piantato un rampone e si e procurato la sospetta frattura di una caviglia, riuscendo per fortuna a fermarsi su un cumulo di neve, cento metri piu sotto. Una volta individuato, l’uomo e stato recuperato dal tecnico di elisoccorso con un verricello, per essere trasportato al Rifugio dove medico e infermiere gli hanno prestato le prime cure.

Nel frattempo l’eliambulanza e tornata a riprendere la compagna, che lo seguiva, se lo era visto scivolare a fianco ed era piu alta rispetto a lui. L’infortunato e stato quindi accompagnato all’ospedale. Una squadra del Soccorso alpino di Recoaro – Valdagno e poi tornata nel vajo a riprendere lo zaino dell’uomo.

(Adnkronos)

Please follow and like us: