Fico difende Saviano

Roma, 21 gen. (AdnKronos) – “Come diceva Pasolini, la tv, la sovraesposizione crea sudditanza”, che “va combattuta, perche’ bisogna capire che tutti i cittadini sono alla pari, nessuno che fa un piacere a un’altra persona”. Cosi’ il presidente della Camera, Roberto Fico, a margine della visita al Museo di Capodimonte, commentando il ‘baciamano’ a Matteo Salvini da parte di un sostenitore ad Afragola. “Una brutta immagine a cui nessun politico, a partire da me stesso, deve strizzare l’occhio”, ha rimarcato Fico, “anche se in quel caso e’ capitato…”.

Fico ha preso poi le difese di Roberto Saviano, contro il quale si erano scagliati alcuni sostenitori della Lega durante la visita del ministro dell’Interno ad Afragola. “Frasi intollerabili”, ha evidenziato la terza carica dello Stato, pronunciate da persone “che sono in un momento di foga e che si esprimono in modo sbagliato”. Fico ha parlato di “un grande lavoro educativo da fare”.

Sull’immigrazione il presidente della Camera ha sottolineato: “Per me il giorno dei 117 morti, con bambini di 3 mesi, e’ un giorno di lutto per il nostro Stato”. Quanto alle responsabilita’ della tragedia, ha osservato: “Se siamo nell’Unione europea, la responsabilita’ deve essere per forza comune”. Ed ha aggiunto: “La nostra Repubblica si fonda sul concetto di accoglienza che e’ un valore sempre, in ogni epoca e in ogni tempo”.

Poi, sulla vicenda dei 49 milioni della Lega: “Chi sbaglia deve pagare, si devono eseguire le sentenze. Se poi c’e’ un valore ancora piu’ grande, che prima di alcune sentenze i soldi rubati vanno restituiti, sono d’accordo”.

(Adnkronos)