SNAI, Serie A: Napoli-Lazio, 6 su 10 dicono ‘1’. Ancelotti avanti, colpo biancoceleste a 4,00

(Milano, 18 gennaio 2019) – Superiorita’ non schiacciante degli azzurri per il match del San Paolo: il loro successo si gioca a 1,90 – Quasi alla pari la sfida gol Milik-Immobile: 2,50 contro 3,00 – A Firenze i viola conducono a 1,85 contro la Samp

Milano, 18 gennaio 2019 – I precedenti e le statistiche attuali raccontano di un Napoli che, sulla carta, dovrebbe superare agevolmente la Lazio. Cinque vittorie di fila negli ultimi scontri diretti a cui si aggiunge l’imbattibilita’ interna in campionato che dura da marzo 2018 (ko per 4-2 contro la Roma). Gli analisti SNAI e gli scommettitori, pero’, in vista del match di domenica, tengono in buon conto il fatto che i biancocelesti abbiano ormai superato la crisi di novembre, centrando tre vittorie e un pareggio nelle quattro gare giocate. Dunque, Napoli favorito si’, ma non troppo: a 1,90 il successo della squadra di Ancelotti, a 3,55 il pareggio, mentre sale a 4,00 il colpo dei biancocelesti. L’orientamento degli scommettitori ricalca lo spread delle quote: sei su dieci (il 62%) hanno optato per il Napoli, i restanti quattro si sono divisi quasi equamente tra pareggio (22%) e ‘2’ (16%). Piu’ netta, invece, l’inclinazione verso una gara con reti in abbondanza, sostenuta dall’ottima propensione offensiva del Napoli, che ha il secondo miglior attacco interno del campionato (23 gol in casa). L’Over (almeno 3 reti complessive), viaggia a 1,70. Protagonisti annunciati della sfida gol Arkadiusz Milik e Ciro Immobile, 10 reti a testa, dati a 2,50 e 3,00 per una rete domenica.

Samp, al Franchi e’ sempre dura – Simile il divario tra Fiorentina e Sampdoria, match in cui entrambe le formazioni cercheranno di rilanciare le proprie ambizioni europee. I viola conducono a 1,80, i blucerchiati, che al Franchi hanno vinto solo due volte negli ultimi 15 anni (nel 2017 e nel 2004), sono dati invece a 4,50, a 3,65 il pareggio. Negli scontri diretti, inoltre, si segnala una lunga serie di Goal (ossia, finali con entrambe le formazioni in rete), esito arrivato sette volte di fila, l’ottavo viaggia a 1,75. Se si parla di reti una menzione speciale va a Fabio Quagliarella, in splendida forma e in gol da 9 partite di seguito: il decimo centro consecutivo (che lo avvicinerebbe a al record di 11 detenuto da Batistuta) vale 3,50.

Troppa Juve per il Chievo – In cima alla classifica e’ facile il turno della Juventus, in campo lunedi’ all’Allianz Stadium contro il Chievo: successo bianconero a 1,10 appena, pari a 9,25, schizza a 25 il colpo gialloblu. Gioca lunedi’ anche il Milan, contro il Genoa a Marassi: rossoneri avanti a 2,35, pareggio a 3,15, padroni di casa poco piu’ su, a 3,20.

Ufficio stampa Snaitech SpACell. +39.3495359374 – e-mail: [email protected]

(Immediapress – Adnkronos
Immediapress e’ un servizio di diffusione di comunicati stampa in testo originale redatto direttamente dall’ente che lo emette. Padovanews non e’ responsabile per i contenuti dei comunicati trasmessi.)