Orientamento scolastico: la Provincia mette a disposizione uno sportello gratuito per i ragazzi che devono iscriversi al…

La scelta della scuola superiore è un momento fondamentale nella vita di uno studente e della sua famiglia. A partire dal 7 e fino al 31 gennaio sono aperte le iscrizioni tramite il portale del Miur (www.iscrizioni.istruzione.it) per formalizzare il percorso per l’anno scolastico 2019/2020. Già da ottobre, la Provincia di Padova ha attivato uno Sportello di Orientamento Scolastico che, in concomitanza  con le iscrizioni, resterà disponibile fino al 31 gennaio. Si possono sostenere colloqui gratuiti con psicologi specializzati che incontreranno individualmente i ragazzi e i loro familiari negli uffici di Piazza Bardella 2 a Padova.

“Abbiamo deciso di mettere a disposizione questo servizio – ha spiegato il presidente della Provincia di Padova Fabio Bui – perché parliamo di un momento cruciale per i tredicenni che si apprestano a terminare la terza media. Già durante Exposcuola erano stati fatti 18 incontri con 3 psicologhe per un totale di oltre 500 colloqui con ragazzi e genitori. Riteniamo che l’orientamento sia di fondamentale importanza. In Veneto il dato sull’abbandono scolastico è sostanzialmente positivo visto che siamo attorno al 4% (mentre la media nazionale, entro il 2020 deve arrivare al 10%), ma i colloqui individuali consentono soprattutto di essere sereni nell’indirizzo e nel percorso scelto. In questo caso ci sono sondaggi, fatti anche in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale, che indicano come il 45% degli studenti di 4 e 5 superiore non vorrebbe più iscriversi nella stessa scuola. I numeri ci dicono, inoltre che, pur con gli open day e i servizi di orientamento messi a disposizione dagli istituti, per molti genitori e ragazzi il quadro non è chiaro o la scelta non è ancora fatta, nonostante la prossimità della scadenza. Infine, almeno il 60 % delle famiglie non ascolta e non segue il consiglio orientativo cambiando la tipologia di scuola o l’indirizzo suggerito. Da genitore, quindi, consiglio ai genitori o ai ragazzi di fare un passaggio in più e prendere appuntamento con i nostri uffici. Molti istituti hanno un loro servizio di orientamento, ma altri non riescono a offrirlo o non hanno la possibilità di attivare incontri a tu per tu con il singolo studente. C’è tempo fino al 31 gennaio per iscriversi alla scuola e vale davvero la pena un colloquio individuale con i nostri psicologi per fare una scelta che sia più vicina possibile alle proprie attitudini. Una certa preoccupazione è normale perché siamo di fronte a una decisione che incide sul futuro dei ragazzi, ma ricordiamoci sempre che dobbiamo vivere questo momento come una fase positiva e di crescita. Il servizio di orientamento e i consigli dei docenti devono aiutare a focalizzare gli interessi degli studenti, valorizzarne le potenzialità e individuare le loro difficoltà. Bisogna lavorare sull’autostima dei ragazzi lasciando magari da parte le nostre aspettative, cercare di trasmettere regole e valori guardando sempre alla specificità dei nostri figli che non sono mai uguali a noi. Insomma, c’è tutto un percorso che va affrontato con persone preparate e in un’alleanza formativa tra famiglia, scuola, istituzioni.  La Provincia ha, tra le sue competenze, l’orientamento è vogliamo fare la nostra parte per garantire un punto di ascolto qualificato a tutti i genitori che in queste ore devono aiutare i propri figli. E se, invece, ci si è resi conto di aver preso una decisione sbagliata, in tutta serenità è possibile cambiare scuola. Per questo il nostro servizio si rivolge anche agli alunni di prima superiore che necessitano di un riorientamento scolastico”.

Per fissare l’incontro gratuito, basta prenotarsi al numero 049/8201854 – (telefonando da lunedì al venerdì dalle 9 alle 13). I colloqui sono attivi fino alla fine del mese, ricordando che le iscrizioni al Miur si concludono alle 20 del 31 gennaio 2019.

(Provincia di Padova)

Please follow and like us: