Carige, il decalogo di Renzi

Roma, 9 gen. (AdnKronos) – “Avete fatto caso che stanno mettendo in piedi i piu’ incredibili diversivi pur di non parlare delle banche? Litigano su altro, fingono dissidi, hanno buttato li’ persino la cannabis pur di cambiare discorso”. Lo scrive su Facebook Matteo Renzi, pubblicando un decalogo sulla vicenda Carige: “Dieci punti semplici semplici. Di Maio e Salvini sono in grado di smentirli?”.

“Perche’ il loro obiettivo e’ mettere a tacere questa vicenda: cercano diversivi per abbassare l’attenzione. E invece eccovi 10 mini riflessioni, semplici semplici”, prosegue il senatore del Pd che tra l’altro scrive: “Penso che il Pd farebbe benissimo a votare a favore del decreto. Prima delle polemiche di parte per noi viene sempre l’interesse del Paese”.

Tra i 10 punti, il senatore del Pd spiega: “Con questo decreto Salvini e Di Maio sconfessano la loro vergognosa, squallida, cinica campagna elettorale sulle banche. Se fossero uomini seri oggi chiederebbero scusa. Se fossero uomini seri…”. E ancora, “sui rapporti con il professor Alpa, il presidente del Consiglio Conte ha mentito agli italiani. Resta da decidere se abbia mentito ieri a Porta a Porta o quando ha presentato il curriculum alla Camera. Quando si presenta in Parlamento per spiegarlo? Quando spieghera’ i suoi rapporti coi soci di Carige?”. In un altro punto, Renzi sottolinea: “Se ci sara’ davvero una commissione di inchiesta sulle banche per capire meglio come sono andate le cose sara’ un piacere portare il nostro contributo. Faranno sul serio stavolta o si limiteranno solo alla polemica strumentale come un anno fa?”.

(Adnkronos)