FINANZIAMENTO FINO A 40 MILA EURO PER I PROFESSIONISTI ISCRITTI AD UN ALBO CON FIDIMPRESA TURISMO VENETO


UN FINANZIAMENTO FINO A 40 MILA EURO PER I PROFESSIONISTI ISCRITTI AD UN ALBO. E’ LA NOVITA’ PER IL 2019 DI FIDIMPRESA TURISMO VENETO, IL CONFIDI DELLA CONFCOMMERCIO REGIONALE.
IL PRESIDENTE DELL’ASCOM DI PADOVA, PATRIZIO BERTIN: “SEMPRE PIU’ CONSULENTI TROVANO RISPOSTE NELLA NOSTRA ORGANIZZAZIONE. OGGI ANCHE IN AMBITO CREDITIZIO”
Un finanziamento fino a 40 mila euro da ritornare in un massimo di 5 anni ad un tasso fisso.
E’ la novità che i professionisti iscritti ad un albo troveranno con l’arrivo dell’anno nuovo ed è una novità targata Fidimpresa&Turismo Veneto, il braccio operativo sul fronte del credito di Confcommercio Veneto e, in provincia di Padova, dell’Ascom. A poter beneficiare del finanziamento saranno i professionisti iscritti agli ordini professionali (medici, avvocati, giornalisti, ingegneri, ecc.) o comunque appartenenti alle associazioni professionali iscritte nell’elenco tenuto dal Mise (tanto per citarne una: gli amministratori di condominio) e con l’espressa esclusione di chi esercita attività finanziarie e/o assicurative e di chi non ha almeno un paio di bilanci (leggasi: anni di attività) alle spalle. Ad erogare il finanziamento sarà lo stesso confidi di Confcommercio previa, ovviamente, un’istruttoria che avrà comunque tempi brevi e burocrazia limitata al massimo.
“Soprattutto in ambito creditizio, ma non solo – commentano negli uffici di Fidimpresa&Turismo Veneto presso l’Ascom in piazza Bardella – i professionisti vivono in una sorta di “limbo” dal quale non sempre è facile uscire. Con questa iniziativa noi intendiamo dare pieno riconoscimento ad attività che pur non avendo la caratteristica d’impresa, costituiscono una parte importante del nostro sistema economico”. Come detto, il massimale finanziabile è fissato in 40 mila euro così come il tempo massimo per la restituzione è stabilito in 5 anni. “Siamo particolarmente soddisfatti – sottolinea il presidente dell’Ascom Confcommercio di Padova, Patrizio Bertin – che il nostro confidi abbia dato vita ad un finanziamento per i professionisti. Sempre più spesso, infatti, consulenti di diversi settori della vita economica si affidano alla nostra associazione non solo perchè in essa trovano risposte, ma anche perché è sempre più sottile il confine che separa attività d’impresa da attività professionale soprattutto nei campi dell’ICT (tecnologia dell’informazione e della comunicazione), della sanità, dei servizi alle persone e alle imprese”. Insomma: un ulteriore, significativo passo verso quell’interazione tra categorie che è nel DNA dell’Ascom, oggi più che mai organizzazione di rappresentanza del commercio, del turismo e dei servizi. Anche professionali.
PADOVA 29 DICEMBRE 2018

(Ascom Padova)