Italiani e gioco d’azzardo: il successo tra digitale e analogico

Agli italiani piace giocare d’azzardo, e questa non rappresenta di certo una novità: in Italia il gambling è una vera e propria passione tanto che molti di noi hanno un gioco del cuore tra le varie opzioni offerte dai casinò.

Le sale da gioco, qui da noi, esercitano un fascino quasi incomparabile: una verità che viene testimoniata anche dal successo raccolto dai casinò digitali. Si parla, non a caso, di un vero e proprio fenomeno di massa nel mondo del gioco d’azzardo: un trend che vede spiccare soprattutto giochi come le slot machines, le quali dimostrano di avere successo sia in digitale che in analogico.

Ecco spiegato perché vale la pena approfondire tutti i numeri del settore slot machines in Italia.

Slot machines: si parte dal digitale

I casinò digitali hanno indubbiamente aperto le porte di un mondo ricco di nuove opzioni, portando nel 3 millennio i giochi d’azzardo. Se da un lato i passatempi sono rimasti gli stessi, dall’altro le novità non sono state di certo poche.

Basti pensare all’enorme varietà di giochi interattivi che è possibile reperire sulle piattaforme di questo tipo: ad esempio tra le slots di LeoVegas si trovano alcuni degli esempi più divertenti del settore, da quelle a tema far west fino ad arrivare alla slot dedicata al Trono di Spade, passando per altri esempi come Carnaval e Tower Quest, tutte con effetti e grafiche all’avanguardia.

L’apprezzamento degli italiani nei confronti delle slot e dei casinò online viene sottolineato dai dati di settore: ad oggi, l’online assorbe il 60% di questo mercato, con un valore complessivo che si aggira intorno ai 319 milioni di euro. Un trend che tra l’altro è in continua crescita, considerando l’incremento del 41% registrato negli ultimi dodici mesi. Ci si trova di fronte a numeri che non trovano confronti nel vasto mondo del gioco online, il cui valore complessivo arriva oltre 1 miliardo di euro.

Non solo online: i dati delle slot fisiche

Le slot ottengono un successo su tutti i canali, tra online e offline: se da un lato crescono le slot digitali, dall’altro anche quelle fisiche non accennano a fermarsi.

Secondo i dati rilevati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, al momento in Italia si trovano circa 400.000 slot fisiche, in oltre 7.000 comuni della Penisola. Il tasso di crescita annuo di questo numero è pari al +7%, il che testimonia che la crescita del digitale è accompagnata costantemente dalla componente analogica.

I dati portati alla luce da questo report, comunque, sono numerosi: si inizia col dire che nel Belpaese si trovano circa 25 milioni di giocatori di slot machines, con una spesa pro capite annua superiore ai 400 euro. Inoltre, il 50% delle persone maggiorenni – nel 2017 – ha giocato almeno una volta alle slot fisiche o online. Una passione che ha portato ad una spesa superiore ai 15 miliardi di euro, da gennaio 2016 a giugno 2017.

È il caso di chiudere questo discorso sulle slot fisiche scoprendo quali sono le province più appassionate: tra le città al primo posto troviamo Prato, mentre la Lombardia è la regione più ricca di giocatori appassionati.

 

Be the first to comment on "Italiani e gioco d’azzardo: il successo tra digitale e analogico"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


16 + 13 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.