Tragedia Rigopiano, sono 25 gli indagati

Pescara, 26 gen. (Adnkronos) (Aab/Adnkronos) – A distanza di quasi due anni dalla tragedia all’hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), quando una valanga, il 18 gennaio 2017, travolse l’albergo procurando la morte di 29 persone fra ospiti e personale, la procura della Repubblica di Pescara ha chiuso le indagini. In queste ore i carabinieri forestali del Comando provinciale di Pescara, guidati dal tenente colonnello Anna Maria Angelozzi, stanno notificando l’avviso di chiusura delle indagini a 25 indagati. Si tratta di 24 persone e una societa’.

Per tutti i reati ipotizzati e a vario titolo vanno dal crollo di costruzioni o altri disastri colposi, all’omicidio e lesioni colpose, all’abuso d’ufficio e al falso ideologico. Fra le persone indagate sono state stralciate alcune posizioni per le quali la Procura chiedera’ l’archiviazione. Si tratta degli ex Governatori della Regione che si sono succeduti dal 2007 al 2017 ( Ottaviano Del Turco, Giovanni Chiodi e Luciano D’Alfonso), degli ex Assessori regionali con delega alla Protezione Civile ma anche di alcuni altri fra dirigenti e funzionari pubblici. Tra i 25 indagati ci sono l’ex Prefetto di Pescara, Francesco Provolo, il Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Pescara Antonio Di Marco ed il sindaco di Farindola Ilario Lacchetta.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Tragedia Rigopiano, sono 25 gli indagati"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


10 − uno =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.