Stati generali del verde pubblico e Urban nature, il punto sul verde in citta’

Due appuntamenti prestigiosi nella settimana dedicata alla Giornata nazionale degli alberi: giovedi 22 e venerdi 23 novembre l’Orto Botanico di Padova (ingresso da via Orto Botanico) ospitera’ due convegni sul verde urbano.
giovedi 22 dalle 9:30 alle 13:30 e’ in calendario la tappa padovana degli Stati generali del verde pubblico, organizzata dal Comune di Padova e dal Comitato per lo sviluppo del verde pubblico con la collaborazione dell’Orto Botanico e di Ispra, ed il patrocinio dell’Ordine degli architetti e dell’Ordine dei dottori agronomi e forestali. Al centro della discussione le buone pratiche di gestione del verde dei territori e gli esempi virtuosi che possono fare da volano per migliorare la vivibilita’ delle citta’.
“Gli Stati generali del verde sono un appuntamento utile per creare un punto d’incontro interdisciplinare, che oggi e’ indispensabile in questo settore – spiega Massimiliano Atelli, presidente Comitato verde pubblico – La tappa di Padova e’ dedicata alle buone pratiche e sara’ l’occasione per conoscere quanto gia’ fanno centri medi, piccoli e grandi. Una fotografia nazionale per capire che gestire il verde non e’ un’impresa impossibile e che in diversi settori siamo a buon punto nel cammino di attuazione del Piano nazionale del verde”.
Sono previsti gli interventi del sindaco Sergio Giordani, dell’assessora Chiara Gallani, di Alberto Unia, assessore di Torino, Attilio Massa, assessore di S. Agnello (Napoli), Marco Dinetti, responsabile ecologia urbana Lipu, Roberto Diolaiti, presidente Associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini, Carlo Signorelli, professore di igiene e salute dell’Universita’ di Parma, Carlo Blasi, Comitato verde pubblico e direttore scientifico del Cirbises, Sapienza Universita’ di Roma, Massimiliano Atelli, presidente Comitato verde pubblico Ministero, Giuseppe Vadala’, Arma dei Carabinieri, commissario straordinario del Governo per la bonifica delle discariche abusive, Angela Farina, Direzione generale delle foreste, Barbara Baldan, prefetto dell’Orto Botanico dell’Universita’ di Padova.

Nel pomeriggio, alle 14:30 della stessa giornata e’ prevista la messa a dimora di 300 nuove piante, donate dalla rivista Paysage Torscape e da Flormart, in via da Noli, zona Monta’, vicino alla scuola Lambruschini.
Programma completo Stati generali del verde pubblico

venerdi 23 si replica alle 10:00 con la tavola rotonda Urban nature, organizzata dal Comune di Padova e da Etifor Valuing nature spin off dell’Universita’ di Padova, con la collaborazione dell’Orto Botanico. L’evento e’ accreditato per la formazione professionale per gli iscritti all’Albo degli architetti e all’Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali.
L’incontro, moderato da Novella Cappelletti, direttrice di Paysage Torscape, vedra’ gli interventi di Davide Pettenella, professore di economia forestale dell’Universita’ di Padova; Pierantonio Sgambaro, presidente Pasta Sgambaro; Giovanni Piccoli, responsabile servizi ambientali AcegasApsAmga; Gianni Canella, vice presidente del gruppo Ali’ ; Lucio Brotto, co-fondatore Etifor srl spin-off dell’Universita’ di Padova e Chiara Gallani, che illustrera’ il progetto PadovaO2, 10 mila nuovi alberi per Padova. Previsti anche gli interventi del Comune di Feltre, di Levico Acque, Legambiente, Girolibero e Zeppelin, Magnifica comunita’ di Fiemme e Daniele Zovi.
Al centro della discussione i progetti concreti per rendere sostenibili i territori, alla luce anche di recenti eventi come il fortunale che a luglio a Padova ha sradicato quasi un migliaio di alberi e i pesanti danni subiti a fine ottobre dai boschi delle Dolomiti.
“Il nostro lavoro come spin-off dell’Universita’ di Padova consiste nel trovare soluzioni concrete e scientifiche per facilitare e valorizzare le risorse naturali – sottolinea Lucio Brotto, business development di Etifor – Nell’incontro Urban nature verranno presentate le aziende private e gli enti pubblici che stanno rispondendo ai disastri ambientali che hanno colpito citta’ e montagne. Dallo stesso giorno sul sito Wownature.eu cittadini e imprese potranno sostenere direttamente i progetti crescendo o regalando i propri alberi e scegliendo dove farli crescere. All’interno del sito saranno anche a disposizione: il progetto PadovaO2, 10 mila nuovi alberi per Padova, e Dolomitree l’iniziativa a sostegno delle aree delle Dolomiti colpite dall’uragano Vaia. Questo Natale su Wownature.eu le persone e le aziende potranno migliorare le aree verdi che le circondano o quelle che li accompagnano durante le passeggiate estive, lo sci e la raccolta dei funghi”.
Programma e iscrizione Urban nature
Il progetto PadovaO2, promosso dall’Assessorato al verde, parchi e agricoltura urbana, ha gia’ individuato le aree dove verranno piantati i nuovi alberi e ora apre alla collaborazione dei cittadini per il sostegno del progetto.

“Nel ricchissimo programma della Giornata nazionale degli alberi spiccano due importanti appuntamenti di approfondimento e riflessione – conclude l’assessora al verde Chiara Gallani – Ringrazio il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico per aver scelto Padova tra le tappe degli Stati generali del verde, Etifor, l’Orto Botanico e tutte le realta’ che hanno collaborato per realizzare questi due eventi. Il confronto con altri enti locali, realta’ del territorio e la cittadinanza e’ fondamentale per migliorare le politiche di gestione del verde urbano, che diventano sempre piu’ cruciali, per la qualita’ della vita nelle nostre citta’, ma anche per affrontare la sfida dei cambiamenti climatici che negli ultimi mesi ci ha posto di fronte a problematiche complesse che ci spingono a scelte coraggiose. Sono convinta che da queste due giornate arriveranno spunti utili e nuovi stimoli”.

Approfondimenti su Padovanet
(Tratto da: http://www.padovanet.it)

(Leggi tutta la notizia sul portale http://www.padovanet.it – rete civica del Comune di Padova)
http://www.padovanet.it/notizia/20181120/comunicato-stampa-stati-generali-del-verde-pubblico-e-urban-nature-il-punto-sul