Trump e i rastrelli contro i roghi

Washington, 19 nov. (AdnKronos) – Donald Trump ha detto che per impedire nuovi incendi in California bisognerebbe seguire l’esempio della Finlandia ed usare, come gli avrebbe suggerito lo stesso presidente del Paese scandinavo, di piu’ i rastrelli. Ma, interpellato dalla stampa locale, Sauli Ninisto non ricorda di aver parlato con il presidente americano della pulizia con rastrelli delle foreste. “Gli ho detto che la Finlandia e’ una terra coperta da foreste e che abbiamo un buon sistema e rete di monitoraggio”, ha raccontato al giornale Ilta-Sanomat il presidente finlandese che ha avuto uno scambio di battute con Trump a Parigi durante la commemorazione del centenario dell’armistizio della fine della Prima Guerra Mondiale l’11 novembre scorso.

Durante la sua visita nella California devastata dagli incendi sabato Trump aveva ricordato in modo diverso la conversazione con il collega finlandese: “Mi ha detto che loro sono una nazione di foreste e spendono molto tempo a pulirle con i rastrelli e cosi’ non hanno problemi, e se li hanno sono molto piccoli. Cosi’ tutti stiamo guardando in quella direzione”.

Le parole di Trump, che ha piu’ volte in questi giorni dato la colpa degli incendi “alla cattiva gestione delle foreste” da parte delle autorita’ locali dello stato governato dai democratici, hanno subito suscitato le critiche degli esperti che hanno ricordato come il clima della California, dove le temperature tradizionalmente miti diventano ogni anno piu’ calde per effetto dei cambiamenti climatici. Ma anche l’ironia della rete e dei social media dove sono apparsi subiti gli hashtags #RakeAmericaGreatAgain e #RakeNews, come ha riportato la televisione pubblica finlandese.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Trump e i rastrelli contro i roghi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


venti − 9 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.