Tav, Ue: “Meno fondi se ci sono ritardi”


Bruxelles, 14 nov. (AdnKronos) – Eventuali ritardi nell’esecuzione della Tav Torino-Lione potrebbero portare ad una “riduzione” dei fondi Ue destinati a finanziarne la realizzazione. Lo ribadisce Enrico Brivio, portavoce della Commissione Europea per i Trasporti, durante il briefing con la stampa a Bruxelles, dopo l’incontro tra i ministri Danilo Toninelli ed Elisabeth Borne.

La Torino-Lione, dice il portavoce, “e’ un progetto importante”, non solo “per Francia e Italia ma per l’Europa. Il progetto e’ in corso ed e’ importante che tutte le parti mantengano i propri sforzi” per realizzarla.”Abbiamo visto le notizie – continua Brivio – sull’incontro dei ministri” Danilo Toninelli ed Elisabeth Borne. “Possiamo solo aggiungere che, come qualsiasi altra opera connessa all’Europa, ritardi nella realizzazione del progetto potrebbero portare a una riduzione dei finanziamenti Ue. Speriamo – conclude – che tutte le parti coinvolte siano in grado di eseguire il progetto nei tempi previsti”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: