Aboca porta missione e valori in Ue


Strasburgo, 13 nov. (AdnKronos) – Far evolvere il contesto regolatorio europeo ponendo al centro i valori della salute, dell’agricoltura biologica e della sostenibilita’ ambientale promuovendo modelli di sviluppo imprenditoriali orientati al ‘bene comune’. La mission di Aboca, azienda leader in Europa nella ricerca scientifica e la produzione di dispositivi medici a base di erbe officinali, ovvero complessi molecolari vegetali, guarda sempre piu’ a un pieno riconoscimento europeo di questo settore ed e’ oggi protagonista di un incontro al Parlamento europeo ospitato dai parlamentari europei Giovanni La Via (Ppe) e Simona Bonafe’ (S&D) al quale partecipano numerosi membri dell’assemblea di Strasburgo. Aboca nel 2018, particolare non trascurabile, ha aperto una sede di rappresentanza a Bruxelles.

Le sostanze naturali complesse rappresentano infatti una straordinaria opportunita’ per dare impulso al settore farmaceutico attraverso lo sviluppo di prodotti di nuova concezione caratterizzati da un ottimale rapporto di efficacia-sicurezza e per raggiungere determinati obiettivi e affrontare con maggiore forza anche i mercati globali, occorrono nuove regole in Ue.

L’azienda di Sansepolcro del resto, in 40 anni di vita, ha rivoluzionato la visione scientifica delle sostanze naturali traghettando lo studio di tali sostanze dalla tradizione alla Evidence Based Medicine, avvalendosi delle piattaforme scientifiche ‘amiche’ parallelamente allo sviluppo di metodi produttivi che evitano l’impiego di sostanze artificiali. il tutto nel contesto dei piu’ rigorosi standard qualitativi previsti dal sistema regolatorio farmaceutico europeo.

L’obiettivo e’ quello di implementare il Regolamento europeo sui ‘dispositivi medici a base di sostanze’ che apre all’uso terapeutico di sostanze complesse che guaiscono con un meccanismo di azione non farmacologico. Un settore in fortissima espansione, guidato dal ‘sistema Italia’ in Europa. Se le regole europee evolvessero si potra’ dare risposta ad esigenze di salute in particolare collegate a patologie croniche per le quali non vi sono valide alternative terapeutiche.

Aboca da sempre ha un ciclo produttivo verticalizzato dal seme sul campo alla trasformazione fino al dispositivo medico e, in questo contesto l’agricoltura riveste un ruolo centrale nella strategia di sviluppo. La base agricola di oltre 1700 ettari di terreno, coltivati secondo i piu’ rigorosi standard previsti dalle ‘Good Agricultural Practices’ e dalla normativa della produzione biologica, consente infatti di produrre principi attivi Farmaceutici efficaci e sicuri e di tutelare la biodiversita’.

Per questo Aboca segue direttamente dossier come quello della futura Politica Agricola Comune nonche’ l’implementazione del nuovo Regolamento biologico (Reg. (UE) No 2018/848). Il gruppo promuove la creazione di un modello di impresa finalizzato alla generazione di un benessere diffuso ovvero fonda attivita’ imprenditoriale e ricerca del bene comune. A questo proposito lo scorso agosto ha modificato il proprio statuto diventando societa’ benefit, sancendo cosi’ anche a livello legale la sua vocazione volta a superare il dualismo tra profitto e valori sociali.

(Adnkronos)

Please follow and like us: