Panchina d’oro ad Allegri

Calcio

Firenze, 12 nov. E’ Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, il vincitore della Panchina d’oro per l’anno 2017/2018. Con l’assegnazione del premio, oggi al Centro tecnico federale di Coverciano a Firenze, si sono chiuse le celebrazioni per i 120 anni della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Allegri ha ricevuto 17 voti e con la nuova vittoria ha conquistato il nuovo record con cinque Panchine d’oro (quattro in serie A e una in Prima Divisione). Alle spalle del tecnico della Juventus, secondo posto ex aequo per l’ex allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, e per il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, con 8 voti.

“E’ un bel premio e il merito e’ dei giocatori, della societa’ e di tutti quelli che lavorano con me per raggiungere gli obiettivi. Negli ultimi 4 anni ci siamo riusciti, speriamo che sia un altro anno pieno di successi – ha detto Allegri – Sara’ difficile vincere perche’ in campionato ci sono squadre attrezzate. Poi tutti parlano di Champions, ma fino a marzo non conta perche’ dopo sara’ un’altra Champions. Bisogna arrivarci preparati e avere un pizzico di fortuna”.

“Se e’ il momento giusto per vincere la Champions? Per me era giusto anche il primo anno o il terzo, ma e’ andata male – ha risposto Allegri – Pero’ in questi anni la squadra, la societa’, l’ambiente e i tifosi stessi sono cresciuti e lo dimostra il fatto che mercoledi’ abbiamo perso una partita in modo incredibile e tutti sono usciti dallo stadio soddisfatti, una cosa che a me non e’ piaciuta ma e’ un bel segnale”.

(Adnkronos)