Vandelli (Ad Bper): “Fiducioso su crescita”


Roma, 8 nov. – (AdnKronos) – “I risultati conseguiti su redditivita’, solidita’ patrimoniale e qualita’ del credito ci consentono di guardare con fiducia alle prossime sfide da affrontare per la crescita e lo sviluppo del nostro Gruppo”. Cosi’ in una nota Alessandro Vandelli, Amministratore delegato di BPER Banca, commenta i risultati dei primi nove mesi approvati dal Cda del gruppo.

“L’ottimo risultato economico e’ accompagnato da un significativo miglioramento della solidita’ patrimoniale che evidenzia un consistente aumento di circa 40 bps del CET1 ratio a regime al 12,0% dall’11,6% di giugno, anche grazie al limitato impatto delle forti tensioni sui mercati finanziari degli ultimi mesi principalmente dovuto alla strategia adottata di progressiva diversificazione del portafoglio finanziario”.

Inoltre, osserva l’a.d. di Bper, “i primi nove mesi dell’anno confermano il miglioramento dell’asset quality gia’ registrata nei trimestri precedenti con una rilevante diminuzione dello stock lordo di crediti deteriorati per circa 1,7 miliardi di euro e delle sole sofferenze per 1,3 miliardi di euro; al contempo, le coperture sui crediti deteriorati si mantengono ai livelli massimi del sistema”.

Relativamente alla qualita’ del credito poi, Vandelli segnala come “nella giornata di ieri e’ stata perfezionata l’operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di sofferenze denominato ‘AQUI’ per un importo nominale lordo di 1,9 miliardi a cui fara’ seguito il relativo deconsolidamento contabile una volta ceduti i titoli mezzanine e junior a investitori istituzionali nelle prossime settimane”.

“Questa seconda importante operazione, che segue quella del Banco di Sardegna conclusa nel giugno scorso, risulta in linea con il piano previsto nell’ambito della piu’ ampia azione di derisking e miglioramento dell’asset quality delineata nella NPE Strategy 2018-2020 del Gruppo BPER”.

“Credo di poter affermare che il grande impegno profuso dal Gruppo per ridurre i crediti deteriorati stia producendo i risultati attesi consentendoci di centrare l’obiettivo di riduzione dell’NPE ratio lordo di quasi 10 punti percentuali tra il 2016 e il 2018 mantenendo al contempo una elevata solidita’ patrimoniale” conclude l’ad di Bper.

(Adnkronos)