Maltempo: bottacin (veneto), ora inizia la fase piu difficile, ricostruire

Venezia, 6 nov. (AdnKronos) – Nelle fasi iniziali della seduta odierna del Consiglio regionale del Veneto, l’Assessore regionale Gianpaolo Bottacin e intervenuto in Aula per riferire all’Assemblea circa la situazione in cui versa il Veneto a pochi giorni dall’evento meteo che ha interessato il territorio della Regione. “La situazione e senz’altro ancora complessa -ha ricordato l’Assessore- e non potrebbe essere diversamente quando vi sono paesi che rimangono isolati, senza luce, senz’acqua e con la viabilita in condizioni precarie. Tuttavia, un sorvolo con l’elicottero a una settimana dall’evento consente gia di osservare alcuni cambiamenti: sono gli effetti della macchina dei soccorsi che si e messa subito in moto fin dalle prime previsioni fornite da Arpav, e dell’aiuto fornito dai cittadini che fin da subito si sono rimboccati le maniche”.

“Faccio riferimento in particolare ai quasi 1900 volontari accorsi in provincia di Belluno che si sono aggiunti ai 1800 volontari bellunesi, ai 110 uomini dell’esercito, 250 vigili del fuoco, 520 volontari del soccorso alpino nazionale, che si sono prodigati su 1600 interventi, e ai gestori delle reti, e a tutti va un particolare ringraziamento per quanto fatto”, ha spiegato.

“L’energia elettrica -ha aggiunto Bottacin- e stata ripristinata in grande parte dei luoghi, tramite linea o grazie ai 300 generatori messi a disposizione, generatori che si trovano ancora sul posto per affrontare eventuali, nuove emergenze anche laddove l’energia elettrica e stata riallacciata. Si sta lavorando a pieno regime anche per il ripristino definitivo dell’acquedotto di Rocca Pietore, in provincia di Belluno, un’opera che normalmente richiede almeno un anno di lavori, ma che contiamo di terminare per la fine di dicembre”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: