Veneto: contro la poverta cresce in regione rete empori solidali (2)

(AdnKronos) – “Nel corso del 2017 la rete degli empori ha distribuito quasi 6 tonnellate e mezzo di cibo, sostenendo 32 mila famiglie, per un totale di circa 142 mila persone – rileva l’assessore – Si tratta di una forma efficace di recupero e valorizzazione delle eccedenze alimentari, e quindi di riduzione degli sprechi, ma soprattutto di sostegno alle persone piu in difficolta. Le statistiche ci dicono che quasi il 12 per cento delle famiglie non puo permettersi un pasto proteico adeguato almeno 3 volte la settimana, una percentuale in Veneto e aumentata dell’87 per cento negli ultimi dieci anni. Assicurare la spesa gratuita, in particolare alle famiglie con figli piccoli, e una misura concreta di contrasto alla poverta, e una forma indiretta, ma efficace, per aiutare l’infanzia e prevenire la poverta educativa”.

Con i nuovi progetti in fase di avvio la rete degli empori solidali arriva a coprire sei province su sette: Verona e Venezia sono i due territori provinciali con il maggior numero di empori, rispettivamente con 8 (il Banco Alimentare, Caritas diocesana veronese, Carita San Zeno, Giracose di Nogarole Rocca, Casa di Martino di San Martino Buon Albergo, Sant’Anna di Lugagnano, parrocchia di San Martino di Legnago e parrocchia Beato Carlo Steeb di Verona) e 6 empori (Mirano, San Dona di Piave, Chioggia, Corte del Forner di Venezia, Casa dell’Ospitalita di Mestre, Ponte Solidale di Mira); seguono Treviso (Montebelluna, San Vincenzo di Treviso e associazione Veneti schiacciati dalla crisi) e le province di Rovigo (Porto Tolle), Padova (Cittadella) e Vicenza, che contano per ora un emporio ciascuna.

(Adnkronos)

Please follow and like us: