Villafranca Padovana: firma del protocollo per realizzare due rotatorie sulla Sp 12

É stato firmato un protocollo d’intesa tra il presidente della Nuova Provincia di Padova Enoch Soranzo e il sindaco del Comune di Villafranca Padovana Luciano Salvò per  realizzare due nuove rotatorie che metteranno in sicurezza il traffico verso l’Alta padovana. Si tratta delle intersezioni che regolano gli incroci della Sp 12 “della Torre Rossa” con via Verga e con via Madonna. La Provincia ha già stanziato a bilancio il cofinanziamento di oltre 305mila euro sui 555mila previsti dal piano economico per la realizzazione delle due rotatorie. La restante parte sarà messa dal Comune di Villafranca padovana (55mila euro con fondi propri e 194mila euro utilizzando un contributo regionale).
“Questa firma – ha spiegato il presidente Soranzo –  rappresenta un passaggio importante per arrivare quanto prima ad aprire i cantieri. L’accordo stabilisce chi fa cosa, in quali tempi e, soprattutto, assegna con certezza il contributo provinciale. In questo modo le competenze sono ben definite e si potrà finalmente dare una soluzione concreta alla necessità di garantire sicurezza stradale ai cittadini di Villafranca e dell’intera area contermine. Ricordo, infatti, che il centro abitato è interessato anche dal traffico di attraversamento di chi arriva da Padova e viaggia verso l’Alta padovana e il Comune di Campodoro. Dunque quest’opera va a migliorare tutta la viabilità di questa parte del territorio”.
Il documento prevede che i due enti collaborino insieme per rispettare quanto stabilito dall’accordo siglato ad aprile 12017 tra la Regione e il Comune per ottenere il finanziamento regionale. 
“Quest’opera – ha aggiunto il sindaco Salvò – è attesa da tanti anni perché le intersezioni sono a ridosso del centro abitato, dunque la pericolosità è alta. Con questo intervento sarà possibile sia moderare il traffico, sia consentire un’immissione più fluida e sicura dei veicoli che vanno verso la provinciale. Il nostro Comune ha messo fondi propri e poi abbiamo partecipato a un bando regionale ottenendo l’assegnazione di un contributo, quindi ora faremo di tutto perché il cantiere parta quanto prima”. 
Ora dovrà quindi essere approvato dalle due amministrazioni (provinciale e comunale) il progetto definitivo ed esecutivo delle nuove rotatorie. La Provincia, ente appaltante, predisporrà la progettazione delle opere, si occuperà dell’appalto e della direzione dei lavori. Il Comune di Villafranca provvederà all’adeguamento degli strumenti urbanistici, darà il via agli espropri e  a tutti gli atti necessari per i vari passaggi di proprietà. Resta a carico dell’amministrazione comunale la manutenzione dell’aiuola interna alle nuove rotatorie, dei tratti di pista ciclabile e delle eventuali zone di viabilità dismesse e trasformate in aree verdi. La Provincia apporrà infine tutta la segnaletica necessaria.

(Provincia di Padova)