Turismo: da intesa sp plafond 5 mld a livello nazionale di cui 1,5 al triveneto (2)

(AdnKronos) – Tra il 2008 e il 2017 nelle localita dell’Alto Adriatico del versante veneto si e registrato un forte recupero di presenze (+28,5%) a differenza di quanto successo sul versante del Friuli Venezia Giulia (-3,5% delle presenze), che e tornato tuttavia a crescere dal 2013 in poi. Cio che contraddistingue maggiormente il litorale delle due regioni dalle altre localita marine italiane, oltre alla qualita dell’offerta alberghiera (67.257 posti letto in strutture con almeno 3 stelle), e l’offerta ricettiva in strutture open air e di alloggi in affitto (267.931 posti letto pari al 76,6% del totale).

Proprio tra il 2016 e il 2017 nei campeggi del litorale veneto c’e stato un balzo nelle presenze (+7,7% rispetto al +6,9% del totale ricettivo) ancora piu rilevante se si considerano le sole presenze di turisti stranieri, che hanno toccato ad esempio incrementi massimi di +12,4% a Jesolo-Eraclea. In particolare le presenze a Jesolo-Eraclea nel 2017 sono state 6,5 milioni di cui il 60% dall’estero; il 65% dei turisti ha scelto la sistemazione alberghiera. A Bibione sono state 5,7 milioni, di cui il 72% di turisti non residenti; complessivamente solo il 22% ha scelto la sistemazione alberghiera.

Gli strumenti web e di prenotazione online rappresentano oggi un canale ormai imprescindibile per poter comunicare al meglio ai turisti stranieri le possibilita di integrare la vacanza sulle spiagge dell’Alto Adriatico, con esperienze sportive e cicloturismo, escursioni verso percorsi d’arte e di enogastronomia. L’elaborazione dei ‘big data ‘ raccolti sui canali digitali consente di verificare ad esempio la tendenza a destagionalizzare la vacanza (tra il 2016 e il 2017 sono aumentate maggiormente le prenotazioni online nel mese di giugno rispetto a quelle di luglio), o di scoprire quale sia l’accomodation preferita in base all’eta dei turisti e la tipologia del gruppo di viaggio, ma soprattutto quali sono le nazionalita dei paesi emergenti che hanno maggiormente navigato sul proprio sito, facendone poi seguire o meno la prenotazione.

(Adnkronos)