Toninelli: “L’A24 e l’A25 non mi fanno dormire la notte”


Roma, 6 ott. (AdnKronos) – Autostrade, a preoccupare il ministro Toninelli e’ l’A24 e l’A25. “Ho ereditato una serie di dossier, gestiti in maniera scandalosa dalla vecchia politica, quella degli esperti” dice il titolare del dicastero delle Infrastrutture Danilo Toninelli in un video, diffuso su Facebook, che lo ritrae sotto un pilone del viadotto Macchia Maura in Abruzzo, dove ieri ha fatto un sopralluogo. “Mi doveste chiedere quale e’ l’infrastruttura che piu’ mi preoccupa e che sinceramente non mi fa dormire la notte io vi dico proprio questa: A24 e A25”.

“E’ un’infrastruttura per cui ho dato mandato nel decreto Genova di inserire stanziamenti per 192 milioni di euro, 50 milioni gia’ nel 2018 e 142 milioni nel 2019. Soldi necessari per mettere in sicurezza e per consolidare queste strutture”. “Non sono un tecnico, non sono un ingegnere, ma e’ chiaro come gia’ da una valutazione visiva ci siano delle evidenti criticita’” afferma Toninelli.

Un tecnico del Mit, su input del ministro sta effettuando controlli visivi su 69 dei 339 viadotti che ci sono tra la A 24 e la A25. “Dalle prime risultanze imporremo a Strada dei Parchi Spa di fare verifiche di sicurezza e, in attesa, di intervenire per rendere questa infrastruttura non pericolosa rimodulando, limitando a certi mezzi o addirittura chiudendo il tratto”. Toninelli, preoccupato per la situazione su queste autostrade, spiega che fino ad oggi (ma non lo sara’ piu’ con il decreto Genova) “la responsabilita’ per il Codice della strada e’ dell’unico ente concessionario. E’ tanto tempo che stiamo intimando ai concessionari, – sostiene – in questo caso a Strada dei Parchi Spa, di fare tutti gli interventi necessari. Io sto ricevendo un sacco di segnalazioni dei cittadini che ci passano tutti giorni su queste autostrade e che hanno paura. Io non posso permettere da ministro della Repubblica che gli italiani abbiano paura”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: