Bpvi: da cassazione no a richiesta trasferimento processo da vicenza

Vicenza, 3 ott. (AdnKronos) – La Cassazione ha respinto la richiesta di trasferire da Vicenza a Trento il processo per il crack della Banca Popolare di Vicenza. La difesa degli imputati, tra cui l’ex presidente della Banca Gianni Zonin, e i legali degli ex vicedirettori Emanuele Giustini e Paolo Marin, avevano chiesto il trasferimento del processo sostenendo che a Vicenza non c’era un clima sereno per affrontare il dibattimento. La Suprema Corte ha dichiarato inammissibile la loro istanza.

(Adnkronos)