Veronafiere: zaia, veneto e verona leader nazionali per aziende marmo (2)

(AdnKronos) – ‘Prendiamo il Palladio – ha detto Zaia – che oggi e ritenuto il simbolo del miglior paesaggio veneto, e rendiamoci conto che, oggi, molti suoi progetti lo manderebbero in galera con l’accusa di essere un devastatore. Aldila delle battute, questo e un atteggiamento che va rivisto – ha suggerito il Governatore – perche l’iper regolamentazione toglie ossigeno alle attivita che poi, magari, donano alla collettivita opere che restano nel tempo”.

“Lo dico – ha precisato Zaia – perche nel settore lapideo e del marmo queste situazioni esistono, e spesso si vedono bocciati progetti con un approccio pesante delle Amministrazioni statali nei confronti dell’innovazione. Penso ad esempio – ha concluso – ai grandi progetti di rigenerazione urbana e di recupero di archeologia industriale che, se trovassero maglie un po’ piu larghe nella burocrazia, potrebbero essere realizzati piu velocemente ‘.

(Adnkronos)