Padova meets Guangzhou

Nell’Aula Magna di Palazzo Bo si è svolta la cerimonia che suggella i dieci anni di collaborazione fra l’Università di Padova e l’ateneo cinese di Guangzhou.

É stato anche sottoscritto un nuovo protocollo di collaborazione che consolida ulteriormente il rapporto fra Padova e Guangzhou: si tratta del partnership agreement per l’attuazione di un centro internazionale di ricerca sino-italiano per la protezione dei beni architettonici, archeologici e artistici (China-Italy International Research Centre for Protection of Historical Architectures and Cultural Relics – CIPAR).

Alla cerimonia ha partecipato in rappresentanza della Provincia di Padova il consigliere delegato Alice Bulgarello. 
Sono intervenuti il magnifico Rettore, le autorità accademiche e cittadine, Qu Shaobing, presidente del Consiglio dell’università di Guangzhou, Fabrizio Nicoletti, direttore centrale per l’innovazione e la ricerca del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Luo Ping, consigliere per l’Istruzione dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese a Roma.

Nel pomeriggio, dopo la firma degli accordi, i rappresentanti dei due atenei avviano una discussione pubblica su presente e futuro delle collaborazioni tra l’Università di Padova e l’Università di Guangzhou. 

L’implementazione delle relazioni fra le due accademie non solo è motivo di orgoglio per l’Università di Padova, ma costituisce soprattutto un motore per la formazione culturale e lo sviluppo economico dove l’Università funge da ponte tra mondi dalla cultura antichissima e dal peso economico, politico e scientifico estremamente rilevante, riuscendo a creare uno spazio di mediazione proficuo e stimolante.

(Provincia di Padova)