Gioielli in fermento. Concorso internazionale 2018 – VIII edizione, Premio Citta’ di Castel San Giovanni

La stagione autunnale delle mostre dedicate all’oreficeria contemporanea all’Oratorio di San Rocco in via Santa Lucia si apre con l’esposizione Gioielli in fermento, che presenta le opere inedite create da artisti e orafi, affermati ed emergenti, per l’ottava edizione dell’omonimo concorso internazionale sul gioiello contemporaneo d’autore.
La mostra sara’ inaugurata giovedi 20 settembre alle ore 18:30 e rimarra’ aperta al pubblico, ad ingresso libero, fino all’11 novembre 2018. La mostra-concorso, sul tema Vino – Momento privato e relazione sociale, a Padova dopo la presentazione a Castel San Giovanni (Piacenza), e’ promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di Padova e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. E’ realizzata con il patrocinio di enti pubblici (Regione Emila Romagna, Comune di Castel San Giovanni, Provincia di Piacenza, Comuni di Alta Val Tidone, Borgonovo Val Tidone, Sarmato, Ziano Piacentino) e in collaborazione con soggetti di riferimento internazionale nel settore quali Agc Associazione gioiello contemporaneo, Le arti orafe jewellery school, Joya Barcelona Art jewellery eamp; Objects, Klimt02 Art jewellery online network, e con l’associazione La Valtidone e sostenitori privati (Allied group e delegazioni regionali dell’Associazione nazionale delle donne del vino).
Dal 2011, anno di svolgimento della prima edizione della mostra-concorso, sono stati presentati piu’ di 500 autori, i cui lavori inediti hanno superato il vaglio di una giuria internazionale di esperti.
Quest’anno un’attenzione speciale e’ rivolta agli studenti, con il coinvolgimento di istituti di formazione di tutto il mondo, tra cui il liceo artistico Pietro Selvatico di Padova.
Il mondo contemporaneo del gioiello e’ per definizione “in fermento”: nella ricerca di codici inediti gli autori mettono in relazione i piu’ differenti elementi compositivi. I temi proposti per la realizzazione delle opere traggono ispirazione dai panorami delle colline emiliane della Val Tidone a testimonianza del legame con la tradizione agricola, gastronomica e del vino.
Tra le oltre novanta opere presentate, si segnalano quelle dei premiati: il sud coreano Ryungjae Jung (Premio Gioielli in fermento 2018), l’italiana Sara Barbanti (Premio Gioielli in fermento 2018 / artista emergente), la spagnola Laura Garcia Sanchez (Premio Citta’ di Castel San Giovanni – Le arti orafe).

Questi gli artisti che espongono in mostra:
Francesca Antonello, Sara Barbanti, Silvia Beccaria, Maura Biamonti, Raffaella Brunzin, Isabelle Busnel, Se’bastien Carre’, Cristina Celis, Ce’dric Chevalley, Luisa Chiandotto, Angela Ciobanu, Rachael Colley, Llueiacute;s Comeiacute;n, Clara Del Papa, Ylenia Deriu, Elin Flognman, Fabiana Gadano, Juanjo Garceiacute;a Marteiacute;n, Steffi Geouml;tze, Adam Hawk, Holland Houdek, Ryungjae Jung, Marilena Karagkiozi, Iro Kaskani, Malene Kastalje, Mia Kwon, Claire Lavendhomme, Heng Lee, Yi-Chen Lin, Ria Lins, Chiara Lucato, Daniela Malev, Paola Mirai, Viktoria Meuuml;nzker, Esther Ortiz-Villajos, Joo Hyung Park, Liana Pattihis, Mabel Pena, Adrienn Pesti, Alessandro Petrolati, Marco Picciali, Alessandra Pizzini, Hester Popma-van de Kolk, Poppy Porter, Catherine Quattrociocchi, Rosanna Raljeveiacute;c Ceglar, Gianni Riva, Maddalena Rocco, Stefano Rossi, Kika Rufino, Stenia Scarselli, Marianne Schliwinski, Sandra Schmid, Sara Shahak, Sergio Spivach e Stefano Spivach, Claudia Steiner, Agnese Taverna, Eva Tesarik, Katja Toporski, Cristiana Turano Campello, Barbara Uderzo, Eriko Unno, Machteld van Joolingen, Federico Vianello, Yiota Vogli, Babette von Dohnanyi, Caterina Zanca, Laura Zecchini Caterina Zucchi, Corrado De Meo, Maria Rosa Franzin, Nicoletta Frigerio, Gigi Mariani, GianCarlo Montebello, Fumiki Taguchi, Fabrizio Tridenti, Annamaria Zanella. Sezione scuole: Laura Sanchez, Song Xu Jun Nan, Zhihui He, Zhou Ye Xi Marta Alice Adda, Riccardo Bonetto, Fabio Cavarzan, Guido Schiavon Mariagiorgia Pacini, Hu Jun, Zhao Yi.

L’ideazione e la realizzazione del concorso sono a cura di Eliana Negroni, dell’Associazione gioiello contemporaneo Agc, che sara’ a disposizione per le visite guidate sabato 13, 20 e 27 ottobre 2018 su appuntamento (email [email protected]).

info:
orario: 9:30 – 12:30 / 15:30 – 19:00, chiuso i lunedi non festivi. Ingresso libero
telefono 049 8753981
email [email protected]
sito padovacultura.it
(Tratto da: http://www.padovanet.it)

(Leggi tutta la notizia sul portale http://www.padovanet.it – rete civica del Comune di Padova)
http://www.padovanet.it/notizia/20180918/comunicato-stampa-gioielli-fermento-concorso-internazionale-2018-viii-edizione