“Distacchi” mostra di Tiziana Montan

venerdi 7 settembre alle ore 18.00 alle Scuderie di Palazzo Moroni sara’ inaugurata la mostra “Distacchi” di Tiziana Montan.
L’esposizione, organizzata dall’assessorato alla cultura, rimarra’ aperta al pubblico, ad ingresso libero, fino al 7 ottobre 2018.

La mostra ha come tema centrale l’arte, la psiche e in particolare il concetto di “distacco” nelle sue molteplici variazioni, espresse sia dall’immaginario collettivo che dall’esperienza individuale. Piu’ precisamente, l’esposizione si propone di ripercorre, in chiave simbolica e figurativa, i principali momenti evolutivi che portano alla determinazione dell’individuo, inteso come essere a se’ stante, distaccato da aspetti disfunzionali che lo rendono non libero. Nel continuo processo di separazione-individuazione, l’uomo si puo’ trovare a dover fronteggiare paure, fantasie, relazioni inadeguate, perdite che impediscono la piena realizzazione del se’ piu’ vero e il superamento di cio’ puo’ determinare la liberazione da carichi psicologici e affettivi.

Il percorso espositivo sara’ strutturato attraverso l’interazione dei diversi linguaggi espressivi che interpretano di volta in volta i diversi aspetti del “distacco”. I principali codici impiegati saranno quelli delle arti visive, della psicoanalisi e della letteratura. Il primo distacco rappresentato sara’ l’origine del mondo, interpretata attraverso la rappresentazione del Big Bang e sulla teoria cristiano-cattolica, attraverso la raffigurazione dell’origine dell’Eden. Seguiranno le rappresentazioni delle numerose tappe che l’individuo si trova ad affrontare nell’arco della sua vita e che richiedono il distacco dai genitori, dall’amore malato, che sono alcuni dei passaggi psicologici che consentono all’individuo di comprendere e raggiungere la propria soggettivita’. Ogni tipo di distacco sara’ rappresentato da piu’ raffigurazioni, articolate in diverse forme artistiche, come opere pittoriche, video e installazioni. Collegati tra loro, questi gruppi di raffigurazioni costituiranno gli elementi dell’intero percorso, che si snodera’ fluidamente nello spazio espositivo in un continuo gioco di interazione e di integrazione con la struttura architettonica.

Durante l’inaugurazione, la scuola di danza “Fifth – Centro per Danzatori” di Silvia Funes, si esibira’ attraverso una breve performance in conformita’ con il contenuto della mostra.

Dal 15 al 30 settembre verranno effettuati dei laboratori che utilizzeranno alcune tecniche mutuate dall’arte-terapia e che avranno come tema il concetto di “distacco”.
I laboratori si terranno al “Centro culturale Altinate San Gaetano”, tutti i giorni sabato e domenica compresi con orario 9,30/12 e 16/18,30 e sono rivolti ai bambini dai 6 ai 13 anni e famiglie. L’iniziativa e’ gratuita previa prenotazione obbligatoria al numero 333 1387872 dalle 10:00 alle 17:00 o tramite email all’indirizzo [email protected]
Prima del laboratorio verra’ effettuata la visita guidata alla mostra.

Orario mostra 9.30-12.30 / 14.00-19.00, chiuso i lunedi non festivi. Ingresso libero.

Per informazioni: padovacultura.it
(Tratto da: http://www.padovanet.it)

(Leggi tutta la notizia sul portale http://www.padovanet.it – rete civica del Comune di Padova)
http://www.padovanet.it/notizia/20180905/comunicato-stampa-distacchi-mostra-di-tiziana-montan

Please follow and like us: