l’assessore Cristina Piva fa il punto delle iniziative per assicurare un inizio tranquillo e sereno dell’anno scolastico

Mancano oramai pochi giorni alla riapertura delle scuole (il 3 settembre per gli asili nido e le scuole dell’infanzia comunali e il 12 settembre per le altre scuole) e l’assessore alle politiche educative Cristina Piva fa il punto delle azioni realizzate durante l’estate per garantire un inizio il piu’ possibile tranquillo del nuovo anno scolastico.

“Il nostro obiettivo e’ quello di assicurare alle famiglie e anche agli stessi insegnati ed educatori, un inizio dell’anno scolastico senza problemi – spiega Cristina Piva – per questo abbiamo operato su piu’ fronti. Il primo e’ stato quello del personale. Per quanto riguarda i nidi e le scuole dell’infanzia abbiamo stabilizzato 17 educatori e 11 insegnanti. Tra l’altro, quattro di loro da educatori sono diventati insegnanti. Inseriremo presto anche altri 15 educatori full time e 13 part time che rafforzeranno il personale disponibile. Ricordo anche che il personale non stabilizzato in questa prima fase, verra’ assorbito entro due anni.

Per venire incontro alle famiglie abbiamo anche avviato il progetto Scuola Infanzia 0-6 alla scuola Arcobaleno: ricordo che si tratta di un progetto educativo che prevede l’apertura della scuola, ininterrottamente dalle 8:00 alle 20:00 con la possibilita’ per le famiglie di scegliere l’inserimento dei figli in due delle tre fasce orarie in cui e’ organizzata la giornata. Abbiamo gia’ ricevuto 15 richieste per il modulo serale, quello che finisce alle ore 20:00, segno che abbiamo intercettato un richiesta vera da parte delle famiglie.

Da ottobre, poi, reintroduciamo la figura della coordinatrice pedagogica per la fascia 0-6: sara’ la dottoressa Antonella Ungaro a coordinare le attivita’ didattiche di nidi e scuole dell’infanzia. Confermiamo l’attivita’ dei mediatori culturali, sia per contrastare la dispersione scolastica che per facilitare il dialogo con le famiglie straniere e da gennaio avremo nelle scuole dell’infanzia 10 ragazzi del servizio civile a supporto e accompagnamento delle attivita’ ricreative di gioco. Sul fronte dei servizi confermiamo il servizio di mensa in tutte le scuole che lo hanno richiesto.

Sono tutte iniziative che richiedono anche personale adeguatamente formato: una necessita’ che condividiamo con tutte le scuole e i nidi convenzionati e non della citta’, per cui abbiamo convocato un tavolo di concertazione con tutte queste realta’ in modo da individuare metodologie comuni per la formazione degli insegnanti. Un primo risultato e’ la partecipazione anche delle scuole private all’incontro di formazione organizzato con l’Universita’ il prossimo 25 settembre”.

Anche sul fronte delle strutture, l’amministrazione ha messo in campo un grandissimo impegno sia per fronteggiare situazioni impreviste, che per assicurare una corretta verifica della sicurezza degli edifici e la loro necessaria manutenzione.

“Negli ultimi mesi abbiamo impegnato oltre 3 milioni di euro per le strutture delle nostre scuole e quest’estate abbiamo avviato un piano di manutenzioni e verifiche veramente capillare – continua l’assessore Cristina Piva – Abbiamo fatto verifiche sui soffitti, i controsoffitti e i sistemi di sicurezza di tutte le scuole, e siamo intervenuti su una settantina di edifici con una spesa, solo per risistemare le controsoffittature dove necessario, di oltre 500 mila euro. Ricordo ad esempio i lavori realizzati alle scuole Todesco, Pascoli, Cesarotti, Mazzini, Donatello, Rodari, Boito, Levi Civita, Luzzati, Quattro Martiri, Don Bosco, Tartini solo per citarne alcune. Devo ricordare anche i lavori al nido Il trenino dove il monitoraggio aveva rilevato la presenza del gas naturale radon. I lavori sono completati e la scuola riaprira’ regolarmente: sono stati realizzati quattro camini dotati di aspiratore per estrarre il gas che si sviluppa dal sottosuolo e disperderlo in atmosfera. Infine voglio assicurare tutti i genitori che per il giorno di apertura delle scuole tutte le aree verdi delle scuole saranno sistemate e disinfestate dalle zanzare. Mi auguro quindi che l’anno scolastico possa partire serenamente”.(Tratto da: http://www.padovanet.it)

(Leggi tutta la notizia sul portale http://www.padovanet.it – rete civica del Comune di Padova)
http://www.padovanet.it/notizia/20180828/comunicato-stampa-l%E2%80%99assessore-cristina-piva-fa-il-punto-delle-iniziative-assicurare