In arrivo ad Anguillara Veneta il piano per la riqualificazione energetica

Firmato mercoledì 1 agosto, nel Comune di Anguillara Veneta, il contratto per la gestione e riqualificazione energetica degli edifici pubblici del Comune tra la partecipata comunale ASP srl e ASE (AcegasApsAmga Servizi Energetici), società sotto il controllo di AcegasApsAmga, nata a inizio 2018 dalla fusione di Amga Calore e Impianti e Sinergie.
Il piano consentirà di risparmiare oltre 330 mila kWh all’anno, pari a un risparmio energetico del 32%, tra energia elettrica e termica, per i 7 edifici pubblici del Comune di Anguillara Veneta, grazie ad un investimento di oltre 300 mila euro, coperti interamente dall’ASE.
Il contratto rientra nel più ampio progetto che coinvolge un totale di 19 Comuni nella gara indetta dalla Provincia di Padova ed è stato il primo ad essere stato siglato. Il piano complessivo prevede la gestione di 141 edifici pubblici distribuiti, oltre che ad Anguillara Veneta, a Battaglia Terme, Carmignano di Brenta, Castelnovo Bariano, Cervarese Santa Croce, Conselve, Costa di Rovigo, Fontaniva, Este, Limena, Mestrino, Piombino Dese, Pontelongo, Piove di Sacco, Torreglia, Urbana, Vigodarzere, Vigonza e Villa Estense. Oltre alla manutenzione e gestione energetica di tali edifici nel corso del periodo stabilito di 15 anni si prevendono più di 400 interventi di riqualificazione energetica nei vari edifici coinvolti.

I contenuti del progetto
Il progetto prevede la gestione di un totale di 7 edifici pubblici in tutto il territorio comunale, sui quali è prevista una riqualificazione che, attraverso migliorie edilizie ed impiantistiche, permetterà oltre al risparmio energetico, anche una riduzione di oltre 62 Ton/anno di CO2 immessa in ambiente, pari ad una riduzione del 32%. Tale valore risulta ben oltre i parametri prefissati dal “Patto dei Sindaci” e dalla Linea Guida del PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile) redatta dalla Regione Veneto, che fissavano il valore di riduzione al 20% entro il 2020.
Per raggiungere tali obiettivi il piano prevede l’introduzione di 400 mq di cappotti e la sostituzione di circa 140 plafoniere con soluzioni a Led, oltre al montaggio di 16 kWp di impianti fotovoltaici e 40 mq di solare termico che permetteranno anche una maggiore autonomia energetica e termica ai singoli edifici. A tale scopo verranno inoltre sostituite il 90% delle centrali termiche presenti negli edifici gestiti e si procederà al posizionamento di oltre 130 valvole termostatiche.
Nello specifico, tra gli edifici maggiormente coinvolti, sono presenti la scuola primaria Lombardo Radice e la scuola secondaria di primo grado Marconi, dove verranno applicati molti dei sopra citati interventi. In particolare si prevede la sostituzione di oltre 100 apparecchi con illuminazione a led, la riqualificazione delle centrali termiche con impianti ad alta efficienza, l’introduzione di circa 70 valvole termostatiche e il montaggio di 3,75 kWp di impianti fotovoltaici.

Un risparmio assicurato per Comuni e cittadini
Nonostante i numerosi interventi indicati, il canone annuo per la gestione dei servizi energetici del Comune sarà inferiore rispetto alla spesa annua attuale spesa annua. Tali interventi non saranno infatti finanziati dal Comune di Anguillara Veneta, e quindi della comunità, ma saranno finanziati dal conto termico e dai risparmi conseguiti da ASE che investirà oltre 300 mila euro nell’intero progetto.
Non solo quindi il Comune risparmierà, ma il progetto lascerà in eredità alla città un sistema energetico più efficiente, economico ed ecologico.

(Provincia di Padova)

Please follow and like us: